Home News Napoli ok, 3-1 alla Spal. Analisi e pagelle

Napoli ok, 3-1 alla Spal. Analisi e pagelle

0

Gli Azzurri dominano contro i ferraresi, calando un ottimo tris

Termina 3-1 Napoli Spal, decisive le marcature di Mertens, Callejon e Younes per gli azzurri. Inutile il gol di Petagna. La squadra di Gattuso agguanta la quinta vittoria di fila. Spallini ultimi a 18 punti al pari del Brescia.

Gattuso recupera Mertens, dopo il fastidio muscolare delle ultime ore, il belga sarà regolarmente al centro dell’attacco insieme a Insigne e Callejon. Centrocampo inedito con Fabian Ruiz, Elmas e Lobotka. In porta si rivede Meret, a sinistra riecco Mario Rui, con Hysaj a destra al posto di Di Lorenzo.

Nelle file spalline, novità il rientrante Fares a sinistra con Strefezza a destra. Attacco pesante con Petagna e Cerri. In porta, out Berisha, dentro il croato Letica.

CIRO FA 123

Avvio squillante del Napoli, che dopo tre minuti passa immediatamente in vantaggio con il gol numero 123 di Mertens nella storia azzurra: azione partita da dietro dei partenopei, suggerimento di Fabian Ruiz per il belga che fa 1-0 con lo scavetto. Rete prima annullata per offside ma subito convalidata dopo il check del var.

La Spal è in difficoltà e due minuti più tardi rischia di prendere il raddoppio dopo una bella conclusione al lato di poco del macedone Elmas. Azzurri in grande controllo e costantemente pericolosi, ogni qualvolta si proiettano dalla parte avversaria. Al minuto 28′ , ci prova Insigne che dai 20 metri, trova una straordinaria conclusione che si va a stampare sul palo alla destra di Letica.

La dura legge del “non-gol” però condanna il Napoli: un minuto più tardi, prima iniziativa di Reca dall’out di sinistra, cross in mezzo e grande anticipo di Petagna. 12esima rete in campionato per il futuro centravanti partenopeo. Il gol spallino non cala l’inerzia dei padroni di casa, che al minuto 35′ ritrovano nuovamente il comando della gara: bravo Elmas a districarsi dalla morsa avversaria, suggerimento per Callejon, che stoppa benissimo e con altrettanta precisione trafigge Letica. Nel finale, il Napoli cala il tris con Insigne, ma dopo lungo Check del var, il signor Pairetto, non convalida la rete.

GESTIONE E CHIUSURA

Match più bloccato rispetto ai primi 45′ di gioco, con un Napoli che prova a gestire e una Spal pronta a ripartire in contropiede. Gli ospiti provano a sfruttare qualche errore avversario e al minuto 55′ vanno vicini al pari con un gran tiro dalla distanza di Valoti, bravo a distendersi Meret. Gli azzurri non stanno a guardare e tre minuti dopo rispondono con una bella azione del duo Mertens-Callejon, destro dello spagnolo centrale però tra le braccia di Letica.

Il tour de force dei cambi arriva al quarto d’ora, con Gattuso che richiama in panchina Mertens e Insigne per fare spazio a Milik e Lozano. Stessa cosa Di Biagio, con D’Alessandro e Dabo al posto di Strefezza e Murgia. La girandola dei cambi giova a Ringhio, che al secondo round fa rifiatare Callejon per Younes. Perfetto, infatti, l’ingresso del tedesco, che alla prima palla toccata fa 3-1 al minuto 78′.

Nel finale, squadre stanche e più lunghe, con gli azzurri che sfiorano la rete ancora con Younes al 86esimo. Qualche sussulto d’orgoglio per la Spal, che ci prova con l’altro neo entrato Floccari. Il match termina dopo 5 minuti di recupero sul punteggio di 3-1 per il Napoli.

Gara dominata dal Napoli, che fa prevalere la maggior qualità ed esperienza. Mertens sempre più nella storia del club ma oggi bene tutti. Quinta vittoria consecutiva ma la strada verso la Champions è ancora lunga.

Spal forse un po’ troppo timido con tanta fatica in difesa. Petagna il solito baluardo, ma per la salvezza ci vuole ancora molto.

PAGELLE

Meret: 6 A parte il gol subito, l’ex della gara non viene impegnato più di troppo. Bravo nella ripresa su Valoti.

Hysaj: 6 Gara sufficente senza sbavature per l’albanese, oggi anche duttile, giocando nell’altra fascia.

Maksimovic: 6,5 Ottima coppia con il compagno di reparto: forza, tecnica e personalità.

Koulibaly: 6,5 Solita buona partita di K2, il cui ritorno in campo è stata una manna dal cielo per Gattuso. Sempre attento e diligente Dal 80′ Manolas: s.v

Mario Rui: 6,5 Il portoghese si rende pronto e disponibile alla chiamata di mister Gattuso. Bene in fase difensiva così come in quella offensiva. Dal 80′ Ghoulam: s.v

Fabian: 7 Due assist e prestazione importante per lo spagnolo, in fase di miglioramento. Fondamentale per Gattuso ritrovare il vero Fabian.

Lobotka: 6 Diligente in mezzo al posto di Demme, attento e sempre concentrato.

Elmas: 6,5 Gran bel giocatore il macedone, che unisce quantità e qualità. Molto bella la pennellata per mandare in porta Callejon.

Callejon: 7 Grande gara dello spagnolo, che trova con una gran conclusione il suo secondo gol in campionato. Bene per tutto il match, solita sostanza e corsa nella fascia. Dal 77′ Younes: 7 Ingresso da urlo, primo pallone toccato e subito gol. Puntuale!

Mertens: 7 Ciro ne fa 123, sempre più recordman della storia azzurra. Solita classe da vendere e impegno nel match. Dal 64′ Milik: 6 Buon ingresso in campo, prova a rendersi pericoloso ma impatta contro la difesa spallina.

Insigne: 6,5 Ottima gara del capitano, ma tanta sfortuna soprattutto nel primo tempo, dove becca un gran palo dalla distanza e poi si vede annullare il possibile 3-1. Dal 65′ Lozano: 6 Entra con il giusto piglio, cercando anche la via del gol.

All.Gattuso: 6,5 Turnover ampio ma quadrato e corretto. Quinta vittoria di fila raggiunta. È un Ringhio on Fire!

Dichiarazioni Gattuso post-match

“Bene oggi, abbiamo fatto una grande partita, sono molto contento. Contento della firma di Mertens così come quella di Callejon. Dobbiamo continuare così, a Bergamo sarà dura ma siamo forti”.

Fonte foto: calciomercato.com

Sandro Caramazza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.