Home News Milan, si attende l’effetto domino sul mercato: sirene inglesi per Calha

Milan, si attende l’effetto domino sul mercato: sirene inglesi per Calha

0

A pochi giorni dal ritorno in campo serve un’accelerata da parte di Paolo Maldini e di Frederic Massara su alcune trattative

Il Milan si radunerà nel Centro Sportivo di Milanello lunedì 24 agosto, mancano appena 12 giorni all’inizio della preparazione e ancora non sono state sbloccate le trattative più importanti per il Diavolo. In primo luogo i rinnovi dei tre big: Ibra, Calhanoglu e Donnarumma.

La proposta rossonera al campione svedese è stata presentata, contratto annuale da 4,5-5 milioni di base più numerosi bonus dovuti ad obiettivi personali e di squadra. La fumata bianca è attesa dopo ferragosto. Raiola ha deciso di attendere la fine del calciomercato (5 ottobre) per dare una risposta definitiva al Milan sul rinnovo di Donnarumma, che ha tutte le intenzioni di proseguire la propria avventura nel club che lo ha coccolato sin dal 2013, quando il portierone della Nazionale approdò nelle giovanili rossonere. Discorso a parte è da fare per Calhanoglu, il fantasista turco ha attirato su di sé l’interesse di numerosi club europei, grazie alle ottime prestazioni fornite nel finale di stagione. La compagine che ci starebbe pensando più seriamente sembrerebbe essere il Manchester United. Come riportano i colleghi di Tuttomercatoweb.com, i Red Devils starebbero pianificando un assalto già nelle prossime ore. Solskjær stravede per Calha e sarebbe pronto a schierarlo sin da subito nell’undici titolare dello United. In più, avendo il contratto in scadenza nel 2021, sarebbe anche un’operazione low cost per il club inglese. Attenzione, Paolo Maldini è avvertito. Occorre blindare i propri gioielli prima che le big europee si facciano sempre più insistenti con offerte che potrebbero anche far vacillare i campioni rossoneri.

In entrata i nomi che circolano sono sempre gli stessi. Per il ruolo di centrale è ballottaggio Milenkovic (Fiorentina) e Ajer (Celtic), per la fascia destra piace Aurier del Tottenham, ma gli Spurs vogliono 23 milioni (il Milan non vuole andare oltre i 16-17). Negli ultimi giorni è tornata prepotente la candidatura di Bakayoko come rinforzo per il centrocampo, ci sarebbe già l’accordo con il calciatore del Chelsea, ma quello con i Blues è ancora lontano. Il sogno per la fascia destra resta Federico Chiesa, richiesto espressamente dal tecnico Pioli, ma anche in questo caso il problema è la Fiorentina che chiede cifre fuori portata (70 milioni).

FOTO: Vocemilanista.com

Marco Fabio Ceccatelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.