Home News Milan-Inter: Conte batte Giampaolo grazie a Brozovic e Lukaku. Analisi e pagelle.

Milan-Inter: Conte batte Giampaolo grazie a Brozovic e Lukaku. Analisi e pagelle.

1

I nerazzurri dominano il derby di Milano e battono 2-0 i cugini rossoneri

Formazioni

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (71′ Theo Hernandez); Kessié, Biglia, Calhanoglu (64′ Paqueta); Suso; Leao (83′ Rebic) , Piatek. All. Giampaolo

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella (80′ Candreva), Brozovic, Sensi (71′ Vecino), Asamoah; Lautaro (76′ Politano), Lukaku. All. Conte

Arbitro: Daniele Doveri

Stadio Giuseppe Meazza, Milano.

Azioni salienti:

1′ Calcio d’inizio, palla all’Inter.

10′ Retropassaggio suicida di Rodriguez che regala palla a Lautaro il quale in spaccata impegna Donnarumma. Solo angolo per i nerazzurri.

18′ Ancora Inter con Lautaro che innesta Lukaku con un filtrante, il belga incrocia ma trova un Donnarumma pronto.

21′ Occasionissima per l’Inter con Lautaro che assiste ad un vero e proprio miracolo di Donnarumma sulla sua conclusione, D’Ambrosio poi colpisce il palo a porta praticamente vuota.

36′ Gol annullato all’Inter! Rovesciata di D’Ambrosio su corner, dopo una prima parata di Donnarumma arriva il tap-in di Lautaro da pochi passi. Tuttavia, dopo un check al VAR, Doveri annulla la rete per fuorigioco iniziale del terzino nerazzurro.

44′ Primo squillo del Milan con Rafael Leao che supera D’Ambrosio e serve Piatek che di testa alza sopra la traversa da buona posizione.

49′ GOL INTER! Punizione di Sensi che serve Brozovic. Il croato scarica il destro che viene deviato da Rafael Leao il quale beffa Donnarumma. 0-1.

62′ Ancora Inter, Lautaro esplode il sinistro che Donnarumma respinge a mano aperta, sullo spiovente Lukaku di testa non centra lo specchio della porta.

77′ GOL INTER! Barella pennellate per Lukaku che di testa incrocia sul secondo palo, Donnarumma non può nulla. 0-2.

79′ Traversa Inter! Sinistro mortifero di Politano dai 20 metri che si stampa sulla traversa alla destra di un Donnarumma immobile.

85′ Palo del Milan! Progressione poderosa di Theo Hernandez che supera 3 avversari e scarica un destro violento che si stampa sull’esterno del palo.

92′ Coast to coast di Candreva che arriva in area e colpisce il terzo legno dell’Inter. Il palo stavolta salva il Milan.

COMMENTO SUL MATCH: Primo tempo a tinte nerazzurri, compatti e omogenei gli uomini di Conte hanno dominato il match. Milan sottotono, disuniti e poco concentrati, serviva una svolta nella ripresa. Svolta che non arriva, anzi, il diavolo crolla sotto i morsi letali di un serpente, quello nerazzurro, che sta trovando pian piano la via di perfezionamento tecnico tattico.

DICHIARAZIONI DI CONTE NEL POST-PARTITA: “Contento della prestazione della squadra, volevano vincere e lo abbiamo fatto meritatamente. Complimenti ai ragazzi”.

DICHIARAZIONI DI GIAMPAOLO NEL POST PARTITA: ” Deluso più dalla prestazione che dal risultato, non siamo mai entrati in partita. Dovremmo lavorare molto per rialzarci, abbiamo tempo e ce la faremo”.

PAGELLE MILAN:

Donnarumma (7): il migliore dei suoi, sfortunato sul primo gol ed impotente sul secondo.

Conti (5): si fa buggerare da Barella in occasione dello 0-2 di Lukaku. Poco deciso e troppo timido.

Musacchio (5): insufficiente la sua prestazione come tutta quella della difesa rossonera, troppo distratto, lento e macchinoso.

Romagnoli (5,5): leggermente meglio del compagno di reparto, ma comunque da lui ci si aspettava di più.

Rodriguez (4): peggiore in campo, lento, disastroso in difesa e praticamente nullo in fase di spinta. Partita da dimenticare. Dal 71′ Theo Hernandez (6): entra bene, crea da solo l’unica occasione del Milan nella ripresa.

Kessié (5): male anche l’ivoriano, impostazione praticamente assente e nessun tipo di spunto offensivo.

Biglia (4.5) brutta prestazione anche dell’Argentina, che sbaglia tutto quello che si poteva sbagliare.

Chalanoglu (4.5): non a caso, il primo ad essere sostituito. È ancora lontano il giocatore ammirato nelle fasi finali della scorsa stagione. Dal 64′ Paqueta (5): non entra nel vivo del gioco quasi mai. Qualche filtrante interessante ma nulla di più.

Suso (5): serata decisamente no anche per lui, in difficoltà con Skriniar e Asamoah. Male.

Leao (6): il più propositivo lì davanti, corre e tenta la giocata. Poco aiutato dai compagni. Dal 83′ Rebic (S.V.)

Piatek (4.5): spettatore non pagante il polacco, anche poco servito dalla squadra.

Giampaolo (4): c’è ancora tanto da lavorare.

PAGELLE INTER:

Handanovic (6): mai impegnato, ha comunque mantenuto bene la posizione sulle rare occasione del Milan.

Godin (6.5): ordinaria amministrazione per l’uruguagio. Arcinio e deciso.

de Vrij (6.5): concede poco e mantiene alta la linea difensiva. Buona gara la sua.

Skriniar (6.5): tiene a bada Suso per tutti i 90′,compito non semplice ma che lo slovacco ha eseguito alla perfezione.

D’Ambrosio (7): spinge, corre e va anche vicino al gol. Ottima prestazione, tra i migliori.

Barella (7): oltre all’assist dello 0-2, offre una partita di qualità e quantità. Dal 80′ Candreva (6): entra e fa 40 metri palla al piede per poi colpire il terzo legno dei nerazzurri. In stato di grazia con Conte.

Brozovic (6.5): fortunato sul vantaggio, bella prova anche per il croato.

Sensi (6.5): assist sul vantaggio e buona gara nel complesso. Leggermente in calo rispetto alle prime uscite. Dal 71′ Vecino (S.V.)

Asamoah (6): fa il suo dovere. Nulla di più, una sicurezza.

Lautaro (7.5): gli manca solo il gol, ottima prestazione dell’argentino che crea tanto ma non concretizza. Dal 76′ Politano (6): se quel mancino fosse entrato…

Lukaku (7): mette in ghiaccio il match con la testa. Gioca di sponda e aiuta la squadra, bella prova.

Conte (7.5): derby preparato alla perfezione, non ha deluso i pronostici. Slavia Praga dimenticato.

Riccardo Cascioli

Fonte foto:

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.