Home News Mancosu, un “Grande con le grandi”

Mancosu, un “Grande con le grandi”

1

Il capitano giallorosso, autentica rivelazione di questa annata di Serie A, 8 gol messi a referto, colpite Juve, Inter e Napoli

Lo stop del pallone, in tutte le sue sfaccettature, dagli appuntamenti quotidiani nei vari centri sportivi fino alle benedette domeniche con la sfera al centro del rettangolo, ha coinvolto anche il Lecce. I salentini, come tutte le squadre italiane ed europee in toto, hanno sospeso gli allenamenti, posticipati temporaneamente a lunedì 23 con possibile prolungamento data la nefasta situazione. Il rinvio forzato permette di ripercorrere per larghi tratti la stagione del ritorno in A dei pugliesi, i quali, nonostante l’attuale terzultimo posto, si sono dimostrati una squadra ben organizzata e compatta. Il mese di gennaio è stato proficuo per Liverani, che grazie ad un’ottima campagna acquisti, ha visto crescere i suoi, ottenendo anche delle belle soddisfazioni.

L’uomo copertina di questo Lecce è sicuramente Marco Mancosu, da poco entrato nella collezione Panini, riguardante il film del campionato. “Grande con le grandi” è la frase utilizzata dal noto rotocalco calcistico per definire il capitano giallorosso, autore, fin adesso, di una stagione con i fiocchi. I numeri, infatti, sono dalla sua parte: 21 partite, 8 reti e un assist e un importante 26% di partecipazione al gol della propria squadra.

Ad onorare la sua grande vena realizzativa, che gli ha permesso anche di prendersi l’etichetta sopra citata dall’album Panini, sono le reti contro le grandi del nostro calcio, peraltro tutte decisive: contro la Juventus alla nona giornata, quando un suo penalty permise ai giallorossi di acciuffare un punto pesantissimo contro i pluricampioni d’Italia; contro l’Inter di Conte, sua la rete del pari finale dopo il gol del vantaggio di Bastoni e infine, la meravigliosa punizione del San Paolo contro il Napoli per il momentaneo 1-3 (poi partita finita 2-3 per il Lecce).

Il classe 88’, che ha ritrovato la massima serie a 30 anni dopo una vita tra B e C, con le maglie tra le tante di Siracusa, Casertana e Benevento, ha raggiunto un ulteriore record molto prestigioso, diventando il centrocampista di una neo-promossa ad aver segnato più gol nell’attuale stagione nei cinque campionati europei. Numeri da urlo per chi ha vissuto per anni nell’anonimato delle serie inferiori.

Fonte foto: Gianluca di Marzio.com

Sandro Caramazza

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.