Home News Lotta salvezza, decisivi gli scontri diretti

Lotta salvezza, decisivi gli scontri diretti

   Tempo di lettura 3 minuti

Tante compagini cercano i punti necessari per restare in Serie A, a poche giornate dal termine è tutto aperto

La corsa per la salvezza in Serie A è più infiammata che mai, dato che a sei giornate dal termine ci sono ben sette squadre in sei punti. Tutte le compagini che occupano la parte bassa della classifica stanno dando il meglio per cercare di racimolare qualche punto anche contro le big; solo nell’ultimo turno infatti Sassuolo, Verona, Cagliari e Frosinone hanno fermato sul pareggio rispettivamente Milan, Atalanta, Inter e Napoli. Ancora meglio ha però fatto il Lecce che ha ottenuto i tre punti nel finale contro una diretta concorrente come l’Empoli, riuscendo ad issarsi a 32 punti, a +5 sul terzultimo posto. Proprio gli scontri diretti saranno fondamentali per stabilire chi resterà nella massima categoria e chi invece retrocederà nella serie cadetta. Con la Salernitana già spacciata, restano due posti per la B e nelle ultime giornate ci sono diversi match che potrebbero poi risultare decisivi per i destini delle squadre. Attualmente al penultimo posto c’è il Sassuolo, che di certo era atteso ad una stagione diversa; i neroverdi hanno il Lecce alla prossima e poi il Cagliari alla penultima, dovranno fare un grande sforzo per uscire dalle acque mobili. Il terzultimo posto è occupato dal Frosinone in crisi profonda ma reduce dal buon pareggio di Napoli; gli impegni con Salernitana, Empoli e Udinese decideranno il destino di una squadra partita alla grande e crollata troppo presto. Fuori dalla zona rossa e appaiate a 28 punti ci sono Empoli, Udinese e Verona, con i friulani che hanno venti minuti da recuperare nel match contro la Roma che potrebbero alterare la loro classifica. I toscani si incroceranno solo con Frosinone e Udinese, poi dovranno essere bravi ad ottenere qualche punto anche contro compagini più forti. Per quanto riguarda i friulani e i veneti c’è il fondamento scontro diretto nel prossimo turno da giocare a Verona che dirà molto sulle chances di entrambe di uscire dalla zona calda. L’Udinese avrà anche le partite contro Lecce, Empoli e Frosinone, mentre il Verona affronterà solo la Salernitana tra le squadre in lotta per non retrocedere. Chiudono il treno Cagliari e Lecce, con 31 e 32 punti e attualmente quelle che rischia meno; i sardi hanno lo scontro proprio contro i salentini ed il Sassuolo mentre i giallorossi hanno oltre al Cagliari, il Sassuolo alla prossima e l’Udinese. Tutte le squadre hanno dunque diverse possibilità di fare punti togliendone allo stesso tempo alle dirette concorrenti, la lotta per non retrocedere è più viva che mai e con tutta probabilità si deciderà all’ultima giornata.

Fonte foto: sportnews.eu

Alessandro Fornetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.