Home News Liverpool – Manchester City: la Premier League al bivio

Liverpool – Manchester City: la Premier League al bivio

1
Fonte foto: breakingnews.ie

Domenica ad Anfield Road –ore 17.30- Michael Oliver fischierà l’inizio del match clou della dodicesima giornata del massimo campionato inglese, una sfida che vale la conquista del torneo

Liverpool – Manchester City: un duello tra titani, tra le due compagini che a partire dallo scorso anno hanno trasformato il massimo torneo inglese da uno dei più combattuti e imprevedibili ad uno scontato duopolio. Nella passata stagione gli scontri diretti hanno sorriso agli uomini di Guardiola, in grado di bloccare i Reds sullo 0-0 in trasferta e imporsi 2-1 all’Etihad Stadium. Quattro punti complessivi che si sono rivelati decisivi per la conquista della sesta Premier League nella storia del club di Al Mubarak.  

Prima del fischio d’inizio

In classifica i rossi di Klopp guardano tutti dall’alto in basso in virtù dei 31 punti in 11 incontri (dieci successi e un pareggio); solo lo United è riuscito a rallentare, seppur parzialmente (1-1), un percorso impeccabile che ha visto la squadra del presidente Werner impegnata contro quattro delle prime sei della graduatoria.

La Blue side di Manchester invece rincorre, staccata di sei lunghezze (otto vittorie, un pareggio e due k.o.). Anche nella passata stagione il City fu costretto a rimontare: la vittoria nella gara di ritorno contro i ragazzi di Klopp (3 gennaio) si rivelò il primo passo per annullare il distacco di sette punti.

I tecnici

Quello che si disputerà tra poche sarà anche il duello tra gli allenatori più acclamati degli ultimi anni. Klopp e Guardiola si sono vicendevolmente elogiati nella conferenza stampa pre-partita riconoscendo i meriti dell’avversario. Il tedesco ha definito il collega il migliore nel suo ruolo, quest’ultimo ha esaltato la capacità dell’ex Dortmund di trasformare il Liverpool in una schiacciasassi in patria e in Europa.

Gli assenti

Klopp dovrà rinunciare a Matip e Clyne; Guardiola a Ederson, Laporte, Zinchenko, Rodri, David Silva e Sanè. Il tecnico catalano in questo inizio di stagione sta facendo i conti con numerose defezioni, in primis in difesa dove la presenza di Fernandinho è ormai una consuetudine (contro il Crystal Palace e nell’incontro di andata con l’Atalanta il brasiliano è stato affiancato dal mediano Rodri).

Probabili formazioni

Fonte foto: Indipendent.co.uk

Paolo A.G. Pinna

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.