Home News Lecce, ora l’attacco è un rebus

Lecce, ora l’attacco è un rebus

1

I salentini hanno riscoperto La Mantia e soprattutto Lapadula dopo le ultime uscite: nelle prossime gare attesa grande concorrenza interna per il reparto offensivo

Una maglia da titolare in Serie A, si sa, è più ambita e ricercata dell’oro. Per informazioni, chiedere al reparto offensivo del Lecce, che nelle ultime 3 gare ha perso tutte le sue certezze. Se prima Babacar e Falco potevano essere considerati con buona approssimazione i titolarissimi davanti al capitano Mancosu, ora le gerarchie sembrano essersi ri-definite.

3 gol in 3 gare: questo il bottino di Gianluca Lapadula, l’attaccante di provenienza dal Genoa che sembra avere cambiato marcia dopo l’avvio difficile. Discorso analogo per Andrea La Mantia, top player di Serie B la scorsa stagione e al primo gol nella Massima Categoria contro la Lazio, domenica scorsa.

Dall’altra parte della medaglia, Khouma Babacar non è sicuramente in un momento positivo. Contro il Sassuolo, sostituito nel primo tempo da mister Liverani. Contro la Lazio ha invece fallito il rigore che poteva essere decisivo per un’ipotetica rimonta (è già il secondo tentativo dal dischetto che il numero 30 sbaglia in stagione).

Per Farias e Falco invece, discorso totalmente differente: i due fantasisti sono alle prese con fastidiose noie muscolari che li hanno tenuti fermi ai box nelle ultime uscite. La sosta potrebbe però rivelarsi una panacea che li riporterebbe in campo tra 8 giorni contro il temutissimo Cagliari.

Quella che andrà in scena nel posticipo domenicale del 24 novembre sarà una sfida chiave per la lotta salvezza e un’occasione da non perdere per “vendicare” la partita dell’Olimpico contro la Lazio, che ha evidentemente lasciato delle scorie tra spogliatoio e società. Lo sfogo del Presidente Sticchi Damiani ha dato la scossa all’ambiente e ora dalle parti di “Via del Mare” si pretende maggior rispetto nelle decisioni del team arbitrale.

fonte foto: CorriereSalentino.it

Renato De Filippi

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.