Home News Lazio-Torino 4-0: Immobile show, Mazzarri rischia grosso. Analisi e pagelle

Lazio-Torino 4-0: Immobile show, Mazzarri rischia grosso. Analisi e pagelle

1

Poker dei biancocelesti firmato da Acerbi, doppietta del capocannoniere del campionato e autogol di Belotti. I ragazzi di Inzaghi agganciano il Napoli al quinto posto, per il tecnico granata (in tribuna perché squalificato) sarà decisivo il derby di sabato sera

ROMA – La Lazio cala il poker e affossa sia il Torino che Mazzarri. All’Olimpico i biancocelesti strapazzano i granata per 4-0 grazie alle reti di Acerbi, Immobile (doppietta) e all’autogol di Belotti. Risultati pesantissimo per gli ospiti con la panchina di Mazzarri che traballa: scongiurato l’esonero (”non rischia”, le parole nel post-gara di Cairo) , sarà decisivo il derby di sabato sera contro la Juventus.

Inzaghi schiera Immobile nonostante non sia al meglio, riposa invece Lucas Leiva: in regia c’è Cataldi. Frustalupi, vice dello squalificato Mazzarri, sceglie Zaza come partner di Belotti, in difesa spazio a Lyanco. Dopo la fase di studio è un dominio biancocelesti, con la testa decisamente più libera rispetto ai granata. E così al 25′ Acerbi lascia partire un missile dalla distanza che finisce sotto al ‘sette’, Sirigu può solo guardare. Passano 7 minuti e Immobile, lanciato da Luis Alberto, fulmina l’estremo difensore piemontese con un destro secco.

Nella ripresa nessuna reazione del Toro nonostante gli ingressi di Verdi e Iago Falque. E allora i padroni di casa dilagano: al 70′ Nkoulou stende Caicedo in area: rigore e seconda ammonizione per il difensore camerunese che lascia i suoi in 10. Immobile dal dischetto spiazza Sirigu firmando la 12/a rete in campionato e andando in fuga nella classifica cannonieri. Nel finale Belotti infila nella propria porta un colpo di testa su angolo di Luis Alberto, è il segnale che gira davvero tutto storto per i granata.

Commento. Con questo successo la Lazio aggancia al 5° il Napoli a 18 punti. Giusta la scelta di Inzaghi di far giocare Immobile nonostante non fosse al 100% (ma non si è visto). Male invece il Torino: si può definire sconcertante l’atteggiamento inerme di una squadra (e di un allenatore) che hanno grinta e tenacia nel proprio Dna. La panchina di Mazzarri traballa.

Inzaghi: “Ora pensiamo al Milan”
E’ visibilmente soddisfatto il tecnico biancoceleste dopo il poker al Torino: “Ottima partita, un risultato così ci premia. Abbiamo meritato e sviluppato un bel gioco. Siamo contenti perché serviva continuità”. Non c’è tempo però per rilassarsi, domenica sera trasferta a San Siro contro il Milan: “Sarà una gara molto impegnativa, poi avremo Celtic e Lecce. Stiamo affrontando un grande tour de force”.

PAGELLE LAZIO
Strakosha 6: una sola parata, goffa ma efficace, su Meita. Poi ordinaria amministrazione.
Patric 6,5: alla seconda gara consecutiva da titolare, dimostra di essere utile anche nel terzetto difensivo (Luiz Felipe sv).
Acerbi 7,5: oltre a vincere il duello con Belotti, realizza uno dei gol più belli del campionato.
Radu 6,5: nel primo tempo respinge una delle poche conclusioni dei granata.
Marusic 6,5: conferma il buon momento di forma, nel finale sfiora la rete.
Milinkovic-Savic 7: vince tutti i duelli aerei e regala l’assist ad Acerbi.
Cataldi 6,5: sfiora il gol su punizione, non fa rimpiangere Leiva (Parolo sv).
Luis Alberto 7: delizioso l’assist per la prima rete di Immobile, ha due piedi da patrimonio Unesco.
Lulic 6,5: grande corsa e spinta costante sulla sinistra.
Immobile 7,5: non doveva giocare, invece realizza una doppietta e va in fuga nella classifica cannonieri.
Caicedo 6,5: Sirigu gli nega il gol ma comunque prestazione più che positiva, guadagnando anche il rigore del 3-0 (Correa 6: entra quando la partita è virtualmente chiusa, Sirigu con una prodezza gli strozza l’esultanza).
Inzaghi 7: bravo a non rinunciare a Immobile, azzeccata anche la scelta di confermare Patric in difesa. Il turnover può attendere.

Fonte foto: toronews.net

Francesco Carci

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.