Home News Lazio-Inter 2-1 – I biancocelesti ribaltano il risultato

Lazio-Inter 2-1 – I biancocelesti ribaltano il risultato

1

La squadra di Simone Inzaghi si porta a -1 dalla Juve e scavalca i nerazzurri in classifica

E’ la prima ‘sfida scudetto’ del girone di ritorno e a scendere in campo all’Olimpico di Roma sono la Lazio e l’Inter. I biancocelesti allenati da Simone Inzaghi si presentano con il consueto 3-5-2 in cui Marusic è preferito a Lazzari sulla fascia destra, sull’altro versante Jony sostituisce l’infortunato Lulic e in avanti Caicedo la spunta su Correa nel ruolo di partner di Immobile; il tecnico Conte risponde a specchio, Padelli in porta, Godin completa il pacchetto arretrato, Young è schierato sulla corsia di sinistra.

Già al nono la traversa fa scuotere i migliaia di tifosi presenti, una traversa che trema dopo la botta da distanza siderale da parte di Milinkovic-Savic. L’incontro è molto tattico, con le due squadre in campo estremamente attente. Sul tramonto però della prima frazione gli ospiti trovano il vantaggio: l’ex Candreva lascia partite un tiro potente dalla distanza, la respinta di Strakosha è difettosa e centrale, sulla sfera interviene Young il quale trafigge il numero uno biancoceleste.

Squadre che si riversano negli spogliatoi con il parziale di 0-1.

Nella ripresa la Lazio parte determinata a conquista un rigore dopo soli 3 minuti, per fallo di de Vrij su Immobile. Dagli undici metri Ciro non sbaglia realizzando il 26esimo gol in campionato. 14 rigori per la Lazio in questo campionato: dal 2005/06 nessuna squadra ne ha calciati di più in una singola stagione di Serie A. Partita che torna pertanto in parità. La truppa di Inzaghi comincia a crederci e fiuta aria di sorpasso, che puntualmente arriva al 69esimo quando Brozovic si immola sul tiro di Marusic ma sulla ribattuta è lesto Milinkovic Savic a procurarsi lo spazio necessario per depositare il pallone in rete.

Girandola di cambi per i due tecnici ma l’Inter non riesce a reagire, anzi è la squadra capitolina a sfiorare il tris con Immobile che dopo aver sorpreso Godin e de Vrij fa i conti con Padelli che salva le speranze dei nerazzurri. L’ultimo acuto è nerazzurro, infatti Lukaku non si dà per vinto e scarica la rabbia calciando in porta ma Acerbi è un muro insuperabile.

Dopo 5 minuti di recupero si conclude il big match.

La Lazio fa suo questo scontro diretto, ribaltando i nerazzurri con una prova di orgoglio e con il classico rigore trasformato da Immobile.

Di contro l’Inter si vede sorpassare non solo nel punteggio di questa gara ma anche in classifica scivolando a -2 dalla Lazio e a -3 dalla capolista Juventus. Come accaduto ieri in Atalanta-Roma, il vantaggio non meritato (ieri dei giallorossi) sul finire del primo tempo non ha abbattuto l’avversario psicologicamente, anzi.

Le pagelle:

LAZIO

Strakosha 6: Non preciso nell’occasione della respinta su Candeva che ha propiziato il vantaggio nerazzurro

Luiz Felipe 6: Rimedia un giallo evitabile, che gli costerà il prossimo incontro.

Acerbi 7: Si immola per la causa fino oltre il 90esimo.

Radu 6,5: Gara di esperienza.

Marusic 6,5: Non fa pentire il proprio mister il quale oggi ha puntato su di lui.

Milinkovic 8: Una traversa, un gol e giocate sontuose.

Leiva 7: Una sicurezza nella ‘lotta’ in mezzo al campo
(Dal 35′ st Cataldi s.v.)

Luis Alberto 7: Sforna assit pregevoli.

Jony 5: Perde il duello a distanza con Canderva.
(Dal 18′ st Lazzari 6,5: Entra molto bene in partita). 

Caicedo 6
: Lotta come è il suo solito ma non lascia traccia.
(dal 18′ st Correa s.v.)

Immobile 7: E’ freddo dal dischetto, spreca il possibile 3-1 ma fa quasi reparto da solo.

All. Inzaghi 8: E’ il condottiero principale di questo gruppo. Azzecca anche l’entrata di Lazzari nella ripresa.

INTER

Padelli 5: Responsabile nell’occasione del rigore, si riscatta su Immobile a pochi scampoli dal 90esimo.

Godin 5: Non è il giocatore ammirato all’Atletico Madrid.

(Dal 41’ s.t. Sanchez: s.v.)

de Vrij 5: Serataccia, riempito di fischi. Il rigore è dipeso da un suo errore.

Skriniar 5: Poteva essere più efficace nell’azione del raddoppio biancoceleste.

Candreva 6,5: Tanta corsa. Tra i migliori dei suoi.

(Dal 32’ s.t. Moses: s.v.)

Vecino 5: Abbastanza assente dalla manovra.

Brozovic 6: Diversi palloni passano dai suoi piedi e lui sbaglia raramente.

(Dal 32’ s.t. Eriksen s.v:).

Barella 5: In difficoltà su Milinkovic.

Young 7: Ha gonfiato le rete. Prova attenta per il nuovo acquisto.

Lautaro 5: Oggi la coppia Lu-La ha inciso poco.

Lukaku 5: E’ l’ultimo a mollare ma oggi non è provvidenziale.

Conte 5: Non riesce a fermare questa Lazio che vola sempre più in alto.

Dichiarazioni Inzaghi: “Vittoria fondamentale ottenuta dal gruppo. Ci vogliamo bene. Eravamo sicuri di vincere”.

Dichiarazioni Conte: ” La prestazione è stata positiva anche se non siamo stati impeccabili nei due gol subiti, stiamo cercando di dare fastidio in vetta alla classifica”.

Fonte foto: CalcioNews24.com

Stefano Rizzo

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.