Home News Lazio – Il rinvio non s’ha da fare, domani altri tamponi

Lazio – Il rinvio non s’ha da fare, domani altri tamponi

0

La prima squadra della capitale è falcidiata dalle positività riscontrate in alcuni calciatori biancocelesti, anche se la società non ha ufficialmente confermato nulla

Buttando il cuore oltre l’ostacolo, una stoica Lazio ha resistito in Belgio contro il Club Brugge, portando a casa un pareggio di platino, vista l’emergenza in casa biancoceleste.

I numerosi casi di positività in seno alla rosa dei capitolini hanno fatto temere l’esistenza di un vero e proprio focolaio. Nonostante l’evidenza, la società laziale non ha ancora rilasciato un comunicato ufficiale sulla situazione medica dei propri tesserati. Mister Inzaghi si presenterà anche contro il Torino domenica pomeriggio con soltanto 13 calciatori della prima squadra. Questo è quello che trapela nelle ultime ore. Cosa può succedere da qui a domenica?

Innanzitutto saranno ripetuti i tamponi ai calciatori coinvolti, sperando in dei falsi positivi (come nel caso di Hakimi dell’Inter), ma si starebbe facendo strada anche la possibilità di un rinvio del match con i granata. Sarebbe davvero possibile una soluzione del genere? La FIGC ha stabilito che una squadra di Serie A possa chiedere una sola volta il rinvio di un match qualora presenti almeno 10 calciatori positivi nell’ultima settimana prima della gara. Incredibile, ma vero, nella Lazio allo stato attuale sarebbero soltanto nove. Ripetiamo, però, che tutti gli assenti non sarebbero ufficialmente affetti da Covid, dato che la società capitolina ha parlato, attraverso il professor Rodia, di casi problematici e di situazioni critiche.

Al termine della gara di Champions di ieri, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha svelato che Patric durante l’intervallo ha accusato un malore. Speriamo non si tratti del fatidico decimo.

A meno di novità delle prossime ore, la Lazio sarà costretta a scendere in campo contro il Torino con la rosa ridotta all’osso. Arbitrerà l’incontro Daniele Chiffi. I precedenti col fischietto di Padova sono appena 4, 3 vittorie e una nefasta sconfitta. Forse una delle partite peggiori della storia recente della prima squadra della capitale? Esatto! Stiamo parlando proprio di quel Lazio-Chievo 1-2 del 2019, quando i gialloblu erano già retrocessi e i biancocelesti mandarono in fumo le ultime speranze di qualificarsi in Champions.

FOTO:Ilfattoquotidiano.it

Marco Fabio Ceccatelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.