Home News L’Atalanta si fa bella per la Champions. Dopo Muriel, ecco l’arrivo di...

L’Atalanta si fa bella per la Champions. Dopo Muriel, ecco l’arrivo di Joao Pedro dal Cagliari

2

Una Dea incontenibile. Così appaiono i bergamaschi, che negli ultimi giorni si sono mossi freneticamente sul mercato per rinforzare la squadra in vista degli impegni europei. Dopo il rinnovo di Gasp e l’annuncio di Luis Muriel, giunge lieto il raggiungimeno dell’accordo per un altro attaccante, Joao Pedro, strappato alla concorrenza laziale. Ma gli obiettivi non terminano qui

Tutto fatto per Joao Pedro. Proprio nella giornata di oggi è previsto un incontro tra la dirigenza nerazzura e quella del Cagliari, per un accordo totale sulle cifre dell’affare. E’ dunque attesa l’ufficialità del colpo già nelle prossime ore, vista l’intesa tra i due club e la volontà dell’attaccante di approdare a Bergamo. L’offerta della Dea per il brasiliano ammonta ad 8 milioni di euro più il cartellino del giovane Federico Mattiello. Proposta accettata dalla società sarda , nonostante il forte interessamento per Joao Pedro anche della Lazio.

Il brasiliano classe ’92, dopo cinque stagioni al Cagliari, di cui quattro in A (24 gol) ed una in B (13 gol), andrà a rinorzare il reparto offensivo della Dea, già potenziato dall’arrivo di Luis Muriel. I due avranno un ruolo chiave nella lotta per la scalata in Champions, un cammino difficilissimo che però può sempre presentare sorprese.

In uscita dal club bergamasco sono almeno tre i nomi che si avvicendano in queste giornate. L’Hellas Verona è sulle tracce di Andreas Cornelius, centravanti danese classe ’93, e dell’esterno mancino Akradiusz Reca. I due giocatori dell’Atalanta sono fortemente richiesti dal club veneto che deve presentare proposte ufficiali. I veneti erano interessati anche a Marco d’Alessandro, che sembra però vicinissimo alla Spal. L’esterno, rientrato dal prestito all’Udinese, è in procinto di trasferisi a Ferrara. L’affare per il classe ’91 è l’ennesimo andato in porto sull’asse Atalanta-Spal, che trattano anche per Lazzari.

Ma gli obiettivi non si esauriscono con i nomi di Muriel e Joao Pedro. Nella mente della dirigenza sarda c’è anche un giovane attaccante protagonista nella passata stagione proprio contro la Dea. Si tratta di Robert Skov, centravanti del Copenaghen che ha affrontato i nerazzurri lo scorso anno nei preliminari di Europa League, fatali proprio per l’Atalanta. Il bomber danese ha siglato 30 gol nella stagione appena trascorsa, attirando le attenzioni di molti club.

Con il suo arrivo la Dea aggiungerebbe una freccia al suo già armatissimo arco. Un arsenale di talenti, giovani ed esperti, per un mix che dovrà risultare perfettamente combinato nella scalata tra le big d’Europa.

Fonte foto: Fantacalcio.it

Gabriele Sabatini

2 Commenti

  1. […] Prima però ci sarà da piazzare il classe ’97. Dopo 3 stagioni ad alti livelli con i sardi, vuole una big, e possibilmente italiana. La prima a muoversi è stata l’Inter, forte di Antonio Conte. Barella infatti sarebbe affascinato dall’idea di essere allenato dall’ex ct. Il problema è la trattativa tra le due società. Il club milanese, infatti, non va oltre i 35 milioni più bonus, grazie ai quali si arriverebbe a 40. Giulini ne chiede 50, con i nerazzurri che non sembrano intenzionati a rilanciare economicamente. Sebbene il giocatore abbia espresso la sua volontà di giocare a Milano, vista la difficile trattativa potrebbe accettare anche altre destinazioni. Come quella della Roma, che ha presentato l’offerta migliore al Cagliari. 35 milioni più il cartellino di Defrel, valutato 15 e stimatissimo da Maran, è considerato l’attaccante ideale da affiancare a Pavoletti e con cui provare a sognare. Attenzione, però, ad un rilancio di Suning, che forte della volontà del giocatore, potrebbe aggiungere qualche contropartita nell’operazione. E se Eder non convince, il difensore Bastoni potrebbe far vacillare i sardi e spingere Barella verso l’Inter. Segue con attenzione anche il Napoli, che in primavera ha presento un’offerta ufficiale non ritenuta però adeguata. Più remota, al momento, l’ipotesi PSG. Tutto dipenderà da chi offrirà di più in quest’asta. Sempre in uscita c’è Joao Pedro, che dopo anni importanti in Sardegna è vicino all’Atalanta. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.