Home News L’Arsenal si dimostra superiore al Napoli ed è 2-0 – analisi e...

L’Arsenal si dimostra superiore al Napoli ed è 2-0 – analisi e pagelle

1

Due errori su palla in uscita costano caro agli azzurri. Al ritorno servirà un’impresa per capovolgere il risultato

A Londra nell’Emirates Stadium l’Arsenal e il Napoli incrociano il loro cammino in Europa League. In panchina siedono due tra i tecnici più vincenti in ambito europeo. Emery vanta nel proprio palmares 3 Europa League da tecnico del Siviglia (record condiviso con il ‘nostro’ Trapattoni), mentre l’allenatore dei partenopei Ancelotti detiene il primato di successi in Champions, due sulla panca del Milan e uno su quella del Real Madrid (stesso numero di trionfi del compianto mister Paisley del Liverpool anni ’70 e ’80 e del ‘giovane’ Zidane).

Il tecnico spagnolo opta per la difesa a tre, mentre sulla trequarti Ozil agirà dietro Aubameyang e Lacazette. Carletto Ancelotti gli risponde con il classico 4-4-2 con in avanti la coppia tascabile Mertens e Insigne.

I padroni di casa pressano a tutto campo e al quarto d’ora di gioco, su una palla persa malamente da Mario Rui, passano in vantaggio. Il futuro centrocampista juventino Ramsey viene smarcato in area e trafigge Meret con precisione chirurgica. Dieci minuti più tardi l’Arsenal ringrazia ancora e non perdona. Ruiz si fa scippare palla a centrocampo dall’ex sampdoriano Torreira il quale si invola verso la difesa avversaria e dopo una sterzata fa partire un tiro radente che sbatte su Koulibaly e termina in rete.

Tra la fine della prima frazione e l’inizio della seconda Insigne tenta di riaprire la gara ma la sua mira non è precisa. Al 54′ un potente colpo di testa del difensore azzurro Koulibaly viene murato dal portiere Cech. Cinque minuti più tardi viene chiamato in causa l’estremo difensore del Napoli Meret che con un balzo felino evita il tracollo sul tiro di Ramsey. Meret si supera anche al settantesimo su Maitland-Niles. L’occasionissima capita però sui piedi dell’azzurro Zielinsky che da ottima posizione spara alle stelle.

Il risultato di 2-0 premia la compagine londinese la quale per larghi tratti ha espresso un gioco rapido e spumeggiante.

Per il Napoli non sarà affatto semplice ottenere la qualificazione al San Paolo anche se la squadra di Emery non è irresistibile in trasferta.

Dichiarazioni Ancelotti: “L‘Arsenal ci ha sorpresi. A noi è mancato del coraggio, soprattutto all’inizio. Rientrare in partita poi è stato complicato. Possiamo ribaltarla, ma non sarà facile. Abbiamo sbagliato troppo”.

Le pagelle:

Meret 7 – Incolpevole sulle reti subite. Nella ripresa salva la porta in più di una circostanza.

Hysaj 5 – In netta difficoltà. Soffre sulle ripartenze.

Koulibaly 6 – Il pallone gli passa sotto le gambe sul primo gol, poi è sfortunato a deviare in rete il 2-0. Comunque il migliore del reparto.

Maksimovic 5,5 – Poco sicuro in più di una occasione.

Mario Rui 4 – Il suo errore marchiano spiana la strada all’Arsenal.

Callejon 5,5 -Corre molto e si danna su ogni pallone ma non è sufficiente.

Fabiàn​ 4,5 – Viene schiacciato dal pressing avversario e si fa portare via il pallone nell’azione del raddoppio. (dall’82’ Younes vs)

Allan 5 – E’ a disagio al cospetto del ritmo impartito dagli inglesi.

Zielinski 5 – Spesso corre a vuoto. Si divora la palla che avrebbe cambiato l’andamento della gara di ritorno.

Insigne 4,5 – Quasi mai in partita. (dall’82’ Ounas sv )

Mertens 5 – Non si rende mai pericoloso. (dal 65′ Milik 6 – Si muove sul fronte dell’attacco cercando di dare peso alla manovra, ma ha poche palle giocabili.)

Ancelotti 5 – Al suo Napoli riesce poco o nulla, con il senno di poi è tutto più semplice ovviamente ma forse Carletto avrebbe dovuto iniziare la gara con Milik in attacco per mantenere più alto il baricentro della squadra.

Fonte foto: Calciomercato.com

Stefano Rizzo

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.