Home News Lampard, Kovacic e non solo: si avvicina la fumata blues

Lampard, Kovacic e non solo: si avvicina la fumata blues

1

In casa Chelsea, in attesa di ufficializzare il nuovo tecnico, si susseguono le novità: il centrocampista croato ex Inter è a un passo, Morata potrebbe -inaspettatamente- tornare

Il tempo passa e “l’uom non se n’avvede” e forse nemmeno la società dei Pensioners che continua a rinviare l’appuntamento con l’annuncio del nuovo allenatore. State comunque tranquilli: Lampard si avvicina ogni giorno di più alla corte di Abramovič. La logorante attesa non deve stupirci: la scorsa stagione l’ufficializzazione di Sarri fu comunicata il 14 luglio, dopo l’avvio del ritiro estivo e a nove giorni dalla prima gara della stagione (amichevole contro il Perth Glory).  

Sul fronte mercato i blues, nonostante il blocco delle trattative in entrata per violazioni relative al trasferimento di 29 calciatori minorenni, sono in procinto di ufficializzare l’arrivo a titolo definitivo di Mateo Kovacic. Il classe ‘94 la scorsa stagione ha giocato in prestito con diritto di riscatto (2 assist in 51 gare) alle dipendenze di Sarri e per questo motivo era già considerato un tesserato della società di Londra. Il Real Madrid percepirà, bonus compresi, circa 50 milioni di euro (lo pagarono 38 milioni di euro nel 2015). Sulla qualità del piede destro del centrocampista nato a Linz (Austria) non dubita nessuno; la costanza di rendimento, la capacità di essere leader e il saper gestire le pressioni sono invece doti che sembrano mancareIl placet di Zidane (che lo ha allenato per due anni e mezzo) alla sua cessione nell’anno della ricostruzione merengue fa riflettere… 

L’escamotage “del già considerato tesserato” non verrà invece usato per garantirsi le prestazioni di Higuain. Nel raffinato quartiere del sud est di Londra, si è per questo motivo alla ricerca di una prima punta per la stagione 2019/20. Il vuoto, secondo il The Telegraph, potrebbe essere colmato con il ritorno di Alvaro Morata. Il tabloid sottolinea che la società inglese avrebbe richiesto all’Atletico Madrid di riscattare immediatamente lo spagnolo, viceversa egli tornerà a Stamford Bridge. L’accordo stipulato a gennaio con i colchoneros prevede un prestito di 18 mesi ma è accompagnato dalla postilla che permette al Chelsea di richiamare l’attaccante in caso di necessità; solo l’acquisto definitivo dei madrileni (per 50 milioni di sterline) può annullare l’esercizio di tale clausola.  

Nel frattempo i Pensioners hanno una certezza: Cech, dopo aver appeso gli scarpini, i guantoni e il caschetto al chiodo (sulla nostra rivista di giugno trovate un articolo che omaggia la carriera del ceco), rivestirà l’incarico di consulente tecnico di raccordo tra la prima squadra e le giovanili (“Technical and performance advisor”).  

Paolo A.G. Pinna 

Fonte foto: Daily Express 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.