Home News La Lazio vince il derby dei fratelli Inzaghi: 0-2 al Bologna. Analisi...

La Lazio vince il derby dei fratelli Inzaghi: 0-2 al Bologna. Analisi e pagelle

0

Luiz Felipe e Lulic consolidano il quarto posto dei biancocelesti. Per i felsinei è notte fonda

Secondo successo consecutivo per la Lazio. Allo stadio Dall’Ara di Bologna i capitolini si impongono per 2-0 grazie ad una prova impeccabile. Grande mole di gioco, nessuno pericolo subito con conseguente porta inviolata (l’ultima volta era accaduto a Parma).

Fin dalle prime battute la Lazio ha fatto valere il suo tasso tecnico superiore, nonostante elementi del calibro di Parolo e Immobile siano partiti dalla panchina. Sugli scudi Luis Alberto, che prima impegna il portiere rossoblu Skorupski con un tiro da fuori e poi batte il corner da cui nasce il goal di Luiz Felipe (primo centro in Serie A per lui).

Nella ripresa gli ospiti abbassano i ritmi e “patiscono” l’accenno di reazione del Bologna, che comunque non riesce mai ad impensierire Strakosha. L’ingresso di Immobile regala maggiore profondità all’aquila e il 2-0 di Lulic, ancora da corner è la logica conseguenza di un match praticamente senza storia.

Con questo successo la classifica sorride ancor di più. Il quarto posto è più saldo anche grazie al pareggio del Milan a Frosinone. Dunque come lo scorso anno la Lazio è in piena zona Champions League. I prossimi impegni contro Torino, Napoli e Juventus saranno fondamentali per testare le ambizioni di altissima classifica dei biancocelesti.

Non può sorridere Pippo Inzaghi, sconfitto dal fratello nel primo incrocio nella massima serie. Il pubblico di Bologna al termine del match ha fatto partire una civile contestazione, vista la situazione alquanto drammatica (terzultimo posto).

Dichiarazioni Simone Inzaghi

“Molto bene il primo tempo, meno il secondo tempo. Ci stava, il Bologna è salito di tono, ma siamo stati concentrati, sempre sul pezzo. Abbiamo dato continuità alla gara con il Cagliari. Guardiamo al Torino con grande fiducia. Pippo? Sono convinto che con l’atteggiamento del secondo tempo e delle ultime partite, il Bologna si possa tirar fuori”.

Pagelle Lazio

Strakosha 6: Finalmente imbattuto. Ma non poteva essere altrimenti visto che non si è mai sporcato i guantoni.

Luiz Felipe 7,5: Un goal, un assist decisivo e una prova impeccabile in difesa. È lui il terzo difensore biancoceleste.

Acerbi 6,5: Solita prestazione di grande affidabilità per il centrale laziale. Un vero e proprio leader, per questo Inzaghi non se ne priva mai.

Radu 7: Chiude ogni tentativo bolognese che passa dalle sue parti. Inoltre accompagna l’azione con discreta continuità.

Marusic 6,5: Finalmente positivo. Sempre presente nell’azione offensiva con cross e inserimenti sulla destra. Nel secondo tempo è provvidenziale sul contropiede di Okwonkwo.

Milinkovic Savic 6,5: Più pratico e meno lezioso. Fa valere il suo strapotere fisico in mezzo al campo.

Lucas Leiva 7: Uno scudo davanti alla difesa. Sbroglia tutte le situazioni che potevano rivelarsi pericolose e detta i tempi di gioco come ai vecchi tempi.

Luis Alberto 7,5: Due indizi fanno una prova. Dopo Cagliari altra partita esaltante. Dai suoi piedi partono i corner che portano alle marcature della Lazio.

Lulic 7: Capitano instancabile. Macina chilometri sulla fascia e poi mette al sicuro il risultato con la zampata del 2-0.

Correa 6: Va a fasi alterne, ma si fa apprezzare per la qualità delle giocate. Sfiora il goal in più circostanze.

Caicedo 5: Unica nota stonata del pomeriggio emiliano. Non riesce mai a rendersi pericoloso.

Dal 61′ Parolo 6: Fa il suo nell’ultima mezzora di gioco. Difficile fare a meno di uno come lui per tutta la partita.

Dal 66′ Immobile 6: Poca lucidità per l’attaccante di Torre Annunziata, che risulta comunque molto utile in avanti con sponde e scambi rapidi.

Dal 73′ Lukaku 6: Ottime le sue incursioni sulla sinistra. Pian pianino sta ritrovando la condizione migliore.

Simone Inzaghi 7: La sua Lazio ritorna a girare ai consueti ritmi nonostante qualche cambio importante. Alla fine ha ragione del fratello Pippo e consolida il piazzamento Champions League.

Antonio Pilato

Fonte immagine: ilrestodelcarlino.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.