Home News La Lazio agguanta la seconda posizione in classifica

La Lazio agguanta la seconda posizione in classifica

   Tempo di lettura 2 minuti

I biancocelesti battono il Monza e salgono nelle parti alte della Serie A

Una Lazio in sordina, poco nominata e forse anche poco spettacolare che però sa come si vincono le partite. Merito ovviamente anche di Maurizio Sarri, un tecnico che ha saputo rivedere e adattare le sue idee al parco giocatori a disposizione. Ieri sera, all’Olimpico, era il Monza a fare la partita, a palleggiare, a creare, e i biancocelesti hanno avuto non poche difficoltà, soprattutto nella prima mezz’ora. Al 13′ goal annullato al Monza, una realizzazione spettacolare conclusa con un colpo di tacco da Andrea Petagna che il VAR ha riscontrato essere in fuorigioco di qualche millimetro, peccato per lo spettacolo e Lazio graziata. Una Lazio molto pratica che non si specchia e che sa soffrire e venire a capo della partita, nonostante le assenze. La rete vincente giunge al 69′, dopo una sfortunata respinta di Di Gregorio [un gran bel portiere a mio avviso N.d.R.]. Il Presidente Lotito aveva detto, in tempi non sospetti, di non porre limiti a questa squadra (leggi qui) e i risultati gli danno al momento ragione. Una Lazio che dopo 14 partite ha 30 punti, segue un tabellino di marcia che l’ha sempre portata in Champions, mentre con un punto in più addirittura allo scudetto. L’allenatore frena e appare molto realista nelle sue dichiarazioni post partita, al momento non dà alcun peso alla classifica. Sarri parla anche molto giudiziosamente del goleador della serata, il minorenne (18 anni il prossimo 18 novembre) Luka Romero del quale, dice, meglio si parli il meno possibile per non intralciare la sua naturale crescita. L’allenatore però dà anche una spinta all’ambiente ed un avvertimento a tutti, quando afferma che la squadra non ha ancora espresso tutto il suo potenziale. Domenica sera, nel posticipo che chiuderà la 15ª giornata, ci sarà Juventus-Lazio, chissà che l’aquila non continui a volare in alto.

Fonte foto: fanpage.it

Luigi A. Cerbara

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.