Home News La Juventus batte di misura il Bologna: decisivo Pjanic. Analisi e pagelle

La Juventus batte di misura il Bologna: decisivo Pjanic. Analisi e pagelle

1

I bianconeri vincono ancora soffrendo contro un ottimo Bologna

Nel terzo anticipo dell’ottava giornata di Serie A, la Juventus ospita il Bologna con l’obiettivo di rimanere al comando della classifica ed allungare momentaneamente sull’Inter. Sarri lascia Dybala in panchina e sceglie Bernardeschi nel tridente con Ronaldo e Higuain.

La partita vede i bianconeri rendersi pericolosi prima con Higuain e poi con Khedira ma entrambe le conclusioni non creano particolari pericoli. Il match si sblocca al minuto diciannove: Cristiano Ronaldo calcia sul primo palo e supera Skorupski che non è perfetto. Gli ospiti non ci stanno e sette minuti più tardi trovano il pari: sponda aerea di Mbaye che trova Danilo a centro area, il difensore conclude di controbalzo e batte Buffon. La Juventus torna ad attaccare ma senza impensierire troppo la retroguardia avversaria, i tentativi di Alex Sandro e Pjanic terminano infatti entrambi sopra la traversa. La prima frazione si chiude 1-1.

Nella ripresa la squadra di casa parte meglio e prima sfiora il nuovo vantaggio con Ronaldo che trova la grande risposta di Skorupski, e poi lo concretizza con Pjanic he approfitta di un errore della difesa avversaria e batte il portiere con il piatto destro. I bianconeri legittimano il vantaggio sfiorando il tris due volte con Higuain che duella con l’estremo difensore ospite sempre preciso. Nel finale la Juventus soffre ed il Bologna ci prova prima con Orsolini che calcia male a pochi passi da Gigi Buffon e poi nel recupero con Santander che colpisce la traversa e successivamente Buffon si supera negando il pareggio ai felsinei (rovesciata Santander). Il match termina 2-1 per la Juventus.

Successo importante per gli uomini di Sarri che disputano un’ottima ripresa e confermano il primato in classifica. Per la squadra di Mihajlovic, oggi in panchina, un buon match ma senza punti conquistati.

Sarri a fine partita ha detto: ” La strada è quella giusta anche se c’è da migliorare perchè nel finale siamo stati superficiali. Vedere Mihajlovic è stata una gioia.”

Le pagelle della Juventus

Buffon 7: Non può nulla sullo splendido gol di Danilo, salva la squadra nel recupero con una parata fantastica

Cuadrado 6: Soffre un po’ in fase difensiva ma accompagna bene l’azione in attacco

Bonucci 6,5: Sempre attento e concentrato guida bene la retroguardia e chiude ogni spazio

de Ligt 6: Nel primo tempo compie qualche sbavatura, nella ripresa prende sicurezza e vince i duelli con gli attaccanti avversari

Alex Sandro 6,5: Preciso in fase difensiva con ottime chiusure, si rende protagonista anche di alcune discese pericolose in avanti

Khedira 6: Si rende pericoloso in zona avanzata e gestisce bene il pallone, esce tra gli applausi. (Dal 60′ Bentacur 6: Prova a dare equilibrio ma spesso viene saltato e deve spendere un giallo per evitare una ripartenza)

Pjanic 7: Ancora decisivo, regala tre punti alla Juve e offre la solita prestazione maiuscola in mezzo al campo

Rabiot 6: Regala giocate interessanti anche se va a corrente alternata, prestazione comunque buona. (Dal 73′ Matuidi s.v.)

Bernardeschi 6: Prova a trovare in gol anche ggi come in nazionale ma non riesce, resta al servizio della squadra e mostra buoni movimenti

Higuain 6,5: Ci prova diverse volte ma trova sempre Skorupski a dirgli di no, prova comunque positiva. (Dall’82 Dybala s.v.)

Ronaldo 7: Gol numero 701 in carriera, numeri pazzeschi. Skoruspski gli nega anche la doppietta nell’ennesima serata da trascinatore

All. Sarri 6,5: La sua squadra vince ancora e tiene la vetta della classifica, a tratti si è visto un ottimo gioco

Fonte foto: juventusnews24.com

Alessandro Fornetti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.