Home News La Figc prolunga i termini della stagione al 20 agosto

La Figc prolunga i termini della stagione al 20 agosto

1

La decisione presa dal Consiglio Federale, ha l’obiettivo di far concludere i campionati

La Federcalcio ha prolungato la scadenza dei campionati dei campionati di Serie A, Serie B e Serie C al prossimo 20 agosto. Dunque un altro passo in avanti per la ripresa dei tornei, dopo quelli avvenuti ieri, con il parere favorevole del Comitato Tecnico Scientifico al cambio del protocollo da parte della Figc e dopo le parole del ministro Spadafora, che si era espresso in favore della conclusione del campionato di Serie A.

Dal Consiglio federale di oggi, (mercoledi 20 maggio ndr), sono uscite novità sostanziali che oltre a determinare i termini della stagione in corso, hanno anche delineato una bozza di un possibile scenario che ci si auspica non ritorni e cioè che tutto si possa fermare di nuovo per un ritorno del virus. in tal caso, si procederebbe con brevi play-off e play-out per determinare le classifiche finali, ma se il blocco dovesse essere definitivo, i verdetti saranno determinati da “criteri di omogeneità e oggettività“. Inoltre lo stesso Consiglio Federale ha disposto anche le date della stagione 2020/21, che scatterà ufficialmente il 1 settembre. Definite anche le date che riguardano il deposito dei contratti preliminari di trasferimento dei calciatori, che saranno dal 1 giugno al 31 agosto. Non è ancora chiaro se si tratta del vero e proprio calciomercato, o meno.

Come detto, il Consiglio Federale di oggi, segue i piccoli passi in avanti della giornata di ieri (martedi 19 maggio ndr), dove era arrivato il via libera agli allenamenti di squadra. Il semaforo verde c’è stato dopo che il Comitato Tecnico Scientifico, aveva dato parere favorevole alle modifiche della Federcalcio al suo protocollo: sparisce l’obbligo di ritiro preventivo, ma resta  la quarantena di 14 giorni per gli eventuali contagiati. A finire in isolamento sarà tutto il gruppo squadra, ma allo stesso tempo, sarà permesso ai calciatori di allenarsi. È questo il punto fondamentale delle modifiche al protocollo presentato in precedenza. Il CTS ha ribadito la necessità di provvedere ad un isolamento immediato in caso di una o più positività, finchè i sintomi non saranno spariti. L’eventuale isolamento sarà effettuato in una struttura concordata tra club e autorità, con la valutazione del medico sociale del club, ogni 48 ore. Le società dovranno provvedere alla completa sanificazione dei centri sportivi.

La parola fine su questa vicenda ci sarà la prossima settimana e più precisamente il 28 maggio, quando è previsto un vertice a tre, tra il ministro Spadafora, il presidente della Lega di Serie A Dal Pino e il presidente della Figc Gravina. Il Consiglio federale di oggi ha sospeso in via definitiva tutti i campionati dilettantistici.

Leonardo Tardioli

Fonte foto: calcionews24.com

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.