Home News Juventus-Spal, Sarri batte Semplici dominando. Analisi e pagelle

Juventus-Spal, Sarri batte Semplici dominando. Analisi e pagelle

1
Juventus' Argentine forward Paulo Dybala (C) challenges SPAL's Italian midfielder Pasquale Schiattarella (L) and SPAL's Italian midfielder Alessandro Murgia during the Italian Serie A football match SPAL 2013 vs Juventus on April 13, 2019 at the Paolo-Mazza stadium in Ferrara. (Photo by Isabella BONOTTO / AFP) (Photo credit should read ISABELLA BONOTTO/AFP/Getty Images)

I Bianconeri vincono e convincono contro i ferraresi

Formazioni

JUVENTUS (4-3-1-2) Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi; Khedira, Pjanic, Rabiot; Ramsey; Dybala, Ronaldo. Allenatore Sarri

SPAL (3-5-2) Berisha; Vicari, Tomovic; Sala, Valdifiori, Missiroli, Igor, Murgia; Moncini, Petagna. Allenatore Semplici

Arbitro: Marco Piccinini

Allianz Stadium, Torino

Azioni salienti:

8′ Tiro di Ronaldo da posizione laterale, pronto Berisha in angolo

9′ Cross di Cuadrado con Khedira che di poco spedisce a lato di testa.

16′ Cross di Khedira per Ronaldo che gira di testa, la doppia deviazione di Tomovic e Berisha evita il vantaggio della Juventus

35′ Dybala salta la difesa spallina ed entra in area, il suo tiro a giro viene però deviato efficacemente da Berisha

43′ Miracolo di Berisha su Ramesy che, su cross di Ronaldo, a botta sicura di testa ha trovato la pronta risposta del portiere albanese

45′ GOL DELLA JUVENTUS, PJANIC! Berisha respinge un cross di Matuidi dalla sinistra, raccoglie la sfera Khedira che serve il bosniaco, il quale batte a rete con uno splendido destro al volo. 1-0.

68′ Ancora Berisha decisivo, stavolta su un tiro in diagonale di Ronaldo.

74′ Ronaldo da ottima posizione calcia a botta sicura: ancora Berisha miracoloso

78′ GOL DELLA JUVENTUS, RONALDO! Cross dolcissimo di Dybala per Ronaldo che insacca di testa a botta sicura

90’+4′ Ronaldo impegna con un’acrobazia Berisha nell’ennesimo intervento decisivo

Vince la Juventus che ha dominato per 90′,troppo forti per la Spal gli uomini di Sarri che possono contare su Pjanic, Khedira, Ronaldo e Matuidi in splendida forma. Molto bene anche dietro con Buffon inoperoso grazie all’ottimo lavoro dei centrali de Ligt e Bonucci.

Dichiarazioni post-gara di Maurizio Sarri “Molto contento per la prestazione dei ragazzi, era importante vincere per mantenersi in scia con l’Inter. Ora pensiamo anche a vincere col Bayer Leverkusen per fare bene anche in Champions”.

Pagelle Juventus

Buffon (6) Mai chiamato in causa.

Cuadrado (6.5) Una sicurezza nella doppia fase, partita di qualità.

Bonucci (6.5) Apparte il brivido finale con Paloschi praticamente nessun errore

de Ligt (7+) Non sbaglia nulla, sicuro e deciso, l’olandese sembra prendere sempre più confidenza. Ottima partita.

Matuidi (6+) Non corre molti rischi, ma è comunque bravo ad adattarsi in un ruolo non suo

Khedira (6.5) Sfiora il gol in più riprese ed offre a Pjanic l’assist per il vantaggio. Grande partita. 61′ Emre Can (6): entra con lo spirito giusto in campo

Pjanic (7.5) il migliore in campo, il man of the match, insomma perentorio a centrocampo, qualità assoluta a servizio della Juventus

Rabiot (6) Rendimento scostante, alterna grandi giocate ad errori macroscopici. 77′ Bentancur (S. V.)

Ramsey (6.5) Ottima partita la sua, da vitalità sia a centrocampo che all’attacco. Si dimostra sempre di più un ottimo “acquisto”. 65′ Bernardeschi ( 5.5) Molta confusione per lui, non tra le sue migliori performance

Dybala (7) Ottimi movimenti e solo Berisha gli nega il gol. Gara molto buona

Ronaldo (7+) Solita gara di qualità del portoghese che segna 1 gol ma ne poteva fare e far fare almeno altri 3.

Sarri (7) Indovina gli interpreti e adatta molto bene la squadra in campo. Non ha sbagliato nulla

Riccardo Cascioli

Fonte foto:gettyimages

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.