Home News Juventus, Marchisio: “Scudetto più bello a Trieste”. Coronavirus: fidanzata Rugani ancora positiva

Juventus, Marchisio: “Scudetto più bello a Trieste”. Coronavirus: fidanzata Rugani ancora positiva

1

Il ‘Principino’ sfoglia l’album dei ricordi: “Indimenticabile anche il gol all’Inter”. Brutte notizie sull’emergenza sanitaria: Michela Persico non è guarita dal virus nonostante il periodo di isolamento

TORINO – “Lo scudetto più bello è stato quello vinto a Trieste, mentre il gol che ho realizzato all’Inter non mi ha fatto capire più nulla: avrei voluto essere sugli spalti per vedere me stesso segnare, è stato stupendo. E avevo pure sbagliato i tacchetti degli scarpini”. Ospite di J Tv, Claudio Marchisio ha aperto l’album dei ricordi della sua esperienza in bianconero e scelto il titolo e la rete (tra i tanti) che ricorda con maggiore affetto.

Il “Principino” racconta poi come stia vivendo il periodo di isolamento: “Sto a casa, e spero che tante persone siano nelle proprie abitazioni perché sono le indicazioni da seguire. Io sono con la famiglia e con Tokyo, il mio cane, che è talmente grande che i miei figli la cavalcano”. Anche da Marchisio dunque l’invito a non uscire di casa, salvo per questione strettamente necessarie.

A proposito del coronavirus, non arrivano notizie positive in casa bianconera. La fidanzata di Rugani, Michela Persico, risulta ancora positiva al covid-19. La notizia arriva dalla diretta interessata, che oltretutto sta portando avanti la gravidanza: “Sono passati i 20 giorni entro i quali è stimata la guarigione per chi prende il Covid-19 in forma leggera, ma il tampone ha dato nuovamente esito positivo”. Necessaria dunque ancora molta pazienza e massima cautela. Discorso simile in casa Dybala dove la compagna della ‘Joya’, Oriana Sabatini, nonostante un primo test con esito negativo, è stata trovata di nuovo positiva al covid-19. Questo inevitabilmente rallenta la possibilità di ripresa totale degli allenamenti. Non a caso, anche Rabiot ha lasciato Torino (è il nono giocatore bianconero) per raggiungere la vicina Costa Azzurra e proseguire il periodo di isolamento in famiglia.

Infine, da segnalare l’accordo tra i club di Lega per il taglio degli stipendi dei calciatori: i tesserati rinunceranno al 30% del proprio compenso, che diventerà 15% nel caso si torni a giocare. La parola passa ora all’Aic. La Juventus però è esclusa da questa negoziazione perché era già avvenuta la fumata bianca con i propri tesserati (rinuncia del 70%).

Fonti foto: dilei.it, ilmessaggero.it, sky.sport.it

Francesco Carci

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.