Home News Juve, Chiellini ricorda Cardiff: ”Ero sicuro avremmo vinto”

Juve, Chiellini ricorda Cardiff: ”Ero sicuro avremmo vinto”

1

Dall’ormai nota autobiografia (“Io, Giorgio”), il difensore toscano torna sulla finale Champions persa 4-1 contro il Real Madrid nel 2017: “Un mese prima eravamo nettamente più forti, purtroppo le finali arrivano per noi troppo tardi”

Torino – “Quell’anno ero convinto che avremmo vinto la Champions Legaue”. Sono le parole di Giorgio Chiellini che, nella sua ormai celebre autobiografia (“Io, Giorgio”), messe da parte le polemiche con Balotelli, Felipe Melo e Vidal, ricorda la finale persa il 3 giugno 2017 a Cardiff contro il Real Madrid per 4-1.

I bianconeri rimasero un’ora in partita in quella finale. Dopo il botta e risposta Ronaldo – Mandzukic, i Blancos di Zidane firmarono il poker con Casemiro, ancora CR7 e Asencio. Una notte da dimenticare per Chiellini e compagni. “Non abbiamo gestito bene la partita – aggiunge il difensore bianconero -. Un mese prima eravamo nettamente più forti, purtroppo però per noi le finali arrivano sempre troppo tardi”. C’è spazio anche per un mea culpa: ”Dopo il 2-1 di Casemiro avevamo pensato fosse finita, io per primo. Non si fa. Sul 3-1 Ronaldo ha anticipato me e Bonucci, siamo rimasti fermi come mammalucchi”. Smentita invece l’ipotesi di un presunto litigio durante l’intervallo: “Tutto falso. La verità è che eravamo stanchi, Mandzukic e Pjanic quasi non camminavano. Non volevamo disunirci e nessuno ha litigato. Qualche giorno dopo, leggendo i giornali, Buffon mi chiese se si fosse perso qualcosa, ma erano solo leggende metropolitane”.

Capitolo mercato. Il centrocampo sarà sicuramente il reparto da tenere maggiormente sotto osservazione. Bernardeschi è sempre più un’incognita, Khedira è perseguitato dagli infortuni e potrebbe tornare in patria, Rabiot non ha mai convinto e lo stesso Matuidi non sembra intoccabile. Eppure il nome che viene più citato (soprattutto in Spagna) è quello di Pjanic, oggetto del desiderio del Barcellona. A Nedved e Paratici però non interessano i vari Semedo e Vidal, offerti anche all’Inter per Lautaro. Il bosniaco ex Roma può partire (Sarri avrebbe Bentancur in casa e potrebbe ricevere anche Tonali) però la trattativa potrebbe entrare nel vivo solo se i blaugrana mettessero sul piatto Arthur, che a Torino apprezzano e non poco. Da Barcellona sono perplessi ma l’ottimo rapporto tra dirigenti lascia pensare che ne risentiremo parlare a lungo…

Fonti foto: calciomercato.com, il bianconero.com, nuovasocieta.it

Francesco Carci

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.