Home News Inter derby stellato: vittoria e sarebbe scudetto numero 20

Inter derby stellato: vittoria e sarebbe scudetto numero 20

Fonte eurosport.it
   Tempo di lettura 3 minuti

Lunedì un successo nella stracittadina con il Milan potrebbe dare il titolo ai nerazzurri nella maniera più gustosa per gli interisti che intanto dopo aver mancato il record di punti cercano altri primati

Tre è il numero perfetto. Lo starà pensando anche Simone Inzaghi che alla stagione all’Inter numero tre sta finalmente raggiungendo il suo primo scudetto da allenatore. Non uno scudetto qualsiasi per i tifosi nerazzurri, bensì quello che porterebbe sulle maglie del biscione la tanto agognata seconda stella. Quale sarebbe il modo migliore per festeggiare questo traguardo? Il regista silenzioso che potremo chiamare calendario ha pensato anche a questo. La prossima settimana, lunedì per l’esattezza, va in scena il derby, la partita più sentita a Milano.

La sorte ha voluto che il primo match ball a favore dell’Inter sia proprio nella stracittadina milanese, goduria assoluta per il popolo nerazzurro qualora andasse in porto. Serve necessariamente una vittoria, però, per poter stappare lo spumante. Domenica sera i ragazzi di Inzaghi, infatti, pareggiando con il Cagliari si sono privati della possibilità che anche un pareggio potesse bastare. Ora servono i tre punti e siamo sicuri che l’undici di capitan Lautaro Martinez scenderà in campo per farlo. Dall’altra parte un Milan che vorrà certamente evitare la beffa di veder festeggiare i cugini per un traguardo che anche loro bramavano, il ventesimo scudetto. Soprattutto scongiurando la sesta sconfitta consecutiva nei derby, dopo le cinque debacle del 2023 ma soprattutto l’umiliante 1-5 dell’andata.

La compagine di Pioli arriverà al match dopo il ritorno dei quarti di Europa League. A seconda di come andrà il match con la Roma di domani potrebbero cambiare anche gli umori nelle stanze rossonere in quelli che sembrerebbero essere cinque giorni decisivi per il futuro del tecnico milanista. Clima incandescente, quindi, lunedì 22 aprile in un Meazza che si preannuncia esaurito.

Il saccheggio del Cagliari a San Siro non ha solo tolto il doppio risultato per il derby.

L’Inter non potrà battere il record di punti della Juventus targata Antonio Conte che nella stagione 13/14 ne fece registrare 102. Non che fosse un’impresa facile, i nerazzurri infatti avrebbero dovuto vincere tutte le partite da qui alla fine. Rimane comunque una stagione da incorniciare, anche perché altri sfizi potrebbero essere tolti. Come quello delle gare consecutive a segno in serie A. Il record è di 44 della Juventus di Allegri tra il 2016 e il 2017. Inzaghi è arrivato a 40. Altri primati sono legati alla difesa. Nessuno è riuscito a subire meno di 20 gol nella serie A a 20 squadre. Sono 17 fin qui le reti incassate dai nerazzurri. Poi ci sono i clean sheet. 22 quelli da battere del Milan e Sebastiano Rossi nel 93/94. Attualmente 19 quelli centrati fino ad ora da Sommer e Audero.

Dal derby quindi potrebbero partire interessanti spunti ma soprattutto i festeggiamenti. Tutti i discorsi, invece, che sarebbero azzerati dal Milan. Frenando la corsa dell’Inter i cugini rossoneri rimetterebbero le bottiglie nerazzurre in ghiacciaia in attesa delle puntate successive.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.