Home News Il Sassuolo punisce il Verona con un destro di Djuricic: 0-1 al...

Il Sassuolo punisce il Verona con un destro di Djuricic: 0-1 al Bentegodi

1

I neroverdi vincono la contesa grazie al sigillo al 50’ del 27enne serbo, al primo timbro da fuori area in Serie A. I gialloblù recriminano per le numerose occasioni sciupate, in primis per i due pali colpiti ad inizio ripresa

Le scelte dei tecnici 

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla (82’ Stepinski), Gunter (55’ Dawidowicz); Faraoni, Amrabat, Verre (73’ Salcedo), Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine Allenatore: Juric 

Verre sostituirà Veloso (indisponibile). Di Carmine vince il ballottaggio ai danni di Stepinski. 

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Romagna, Peluso; Duncan, Magnanelli, Djuricic (62’ Obiang); Berardi, Defrel (79’ Muldur), Boga (83’ Caputo) Allenatore: De Zerbi 

I neroverdi si affidano alla verve offensiva di Berardi (sei sigilli in altrettante uscite).

Direttore di gara: Luca Pairetto 

Lo sai che?  

Juric e De Zerbi si sfideranno per la prima volta nelle vesti di allenatore.  

I gialloblù in questa Serie A sono gli unici a non aver ancora subito una rete di testa. Stepinski, il giocatore offensivo più impiegato dal tecnico croato, non segna in campionato da 19 giornate. Miguel Veloso ha messo lo zampino in tutte le sei marcature degli scaligeri. 

I neroverdi hanno perso le ultime cinque trasferte. Dodici delle sedici reti subite da Consigli sono state incassate nel primo tempo. 

Sintesi dell’incontro 

La gara si rivela effervescente e piacevole sin dalle prime battute. Al 7’ il destro da posizione defilata di Faraoni trova la pronta respinta con i pugni di Consigli. Al 19’, sugli sviluppi di un contropiede, Boga si mette in proprio ed entra nell’area avversaria ma viene fermato da un’uscita di Silvestri. Al 29’ la conclusione da oltre 20 metri di Berardi viene deviata da Kumbulla: il tocco spiazza il portiere gialloblù ma si spegne -di poco- a lato. Al 37’ la punizione dell’attaccante neroverde viene respinta dal portiere scaligero, prodigioso nel distendersi e impedire che la sfera si depositi nell’angolino basso. 

Nella ripresa si rincorrono le emozioni: al 47’ e al 51’ il palo nega la gioia personale a Faraoni e Di Carmine. Le due chance gialloblù sono inframezzate dal vantaggio neroverde firmato da Djuricic (50’); incolpevole Silvestri sul destro ad incrociare -potente e preciso- da fuori area. L’Hellas reagisce ma non viene premiato dalla mira: al 56’ Amrabat sciupa con un tiro alto un contropiede impostato da Verre. Al 77’ Pessina lo imita: il n°32, servito al centro dell’area dal neo entrato Salcedo, deposita il suo mancino sul fondo. Nei primi secondi di recupero gli ospiti colpiscono un palo con Duncan. Al Bentegodi termina 0-1

Dopo il triplice fischio

Gara piacevole e non banale. Tante le occasioni da ambo le parti: la mira non ha premiato il Verona; Silvestri ha impedito che il Sassuolo potesse vincere con un risultato più rotondo. I neroverdi escono dal Bentegodi con tre punti preziosi e agganciano a quota 9 gli scaligeri. La compagine di Juric continua a soffrire l’assenza di attaccanti di categoria. De Zerbi, nonostante la porta sia rimasta inviolata, dovrà lavorare ancora molto sui meccanismi della fase difensiva.

Paolo A.G. Pinna 

Fonte foto: gettyimages.it

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.