Home News Il Milan rialza la testa: Brescia battuto 1-0. Analisi e pagelle

Il Milan rialza la testa: Brescia battuto 1-0. Analisi e pagelle

1

I rossoneri reagiscono dopo la sconfitta all’esordio ottenendo tre punti fondamentali

A San Siro il Milan accoglie il Brescia per mettersi alle spalle l’esordio amaro di risultato e prestazione contro l’Udinese, mentre le Rondinelle cercano continuità dopo il brillante successo contro il Cagliari. Mister Giampaolo inizialmente lascia fuori Piatek preferendogli Andre Silva per guidare l’attacco rossonero.

La partita vede il Brescia agire prevalentemente in contropiede con il Milan che fa possesso palla alla ricerca degli spazi giusti; il risultato si sblocca al minuto dodici quando Suso con un gran cross trova Calhanoglu che di testa batte il portiere Joronen. Gli ospiti provano a reagire affidandosi soprattutto a calci piazzati e conclusioni dalla distanza; ci prova due volte Sabelli ma Donnarumma si fa trovare pronto. All’intervallo il risultato è di 1-0 per i padroni di casa.

Nella ripresa i rossoneri faticano a trovare spazio vista la grande applicazione del pressing delle Rondinelle. Ayè con i suoi strappi in velocità mette in apprensione più volte la difesa milanista che però riesce a cavarsela. Nel finale il match si riempie di occasioni con le due compagini che si scoprono maggiormente: prima il Brescia va vicino al pareggio con Dessena che si vede respingere da Calabria una conclusione da distanza ravvicinata, poi il Milan sfiora il raddoppio più volte con Kessiè, Piatek e Paquetà che vengono fermati dal portiere avversario e dalla sfortuna visti un palo ed un salvataggio sulla linea nei minuti di recupero. Basta un gol però, decide Calhanoglu, la partita termina 1-0 per il Milan.

Buona prestazione degli uomini di Giampaolo che reagiscono al ko della settimana scorsa contro l’Udinese e ritrovano la serenità giusta per lavorare al meglio; ottima anche la prova degli ospiti che ci hanno provato fino all’ultimo e possono affrontare il prosieguo della stagione con fiducia.

Mister Giampaolo a fine match ha detto ” Piatek fuori non è la fine del mondo, ho una rosa ampia e Andre Silva oggi era più utile. Paquetà può essere una grande mezzala.”

Le pagelle del Milan

Donnarumma 6,5: Bravo a respingere i tentativi di Sabelli nella prima frazione, ha meno lavoro nella ripresa

Calabria 6,5: Provvidenziale il salvataggio su Dessena che evita la beffa ai suoi, bene anche in fase offensiva

Musacchio 6: Prestazione rocciosa dell’argentino che non si lascia superare dagli attaccanti avversari

Romagnoli 6,5: Non soffre e contiene bene gli avversari, dimostrando anche precisione nei passaggi

Rodríguez 6: Leggermente in difficoltà quando Sabelli si propone in avanti, aiuta i suoi compagni con il possesso palla

Kessie 6: Nel finale avrebbe la possibilità di segnare ma il portiere Joronen gli nega la gioia, per il resto solito match fatto di muscoli e quantità

Bennacer 6,5: Buona gara davanti la difesa, si rende protagonista di verticalizzazioni interessanti

Calhanoglu 7: Trova la rete che decide un match tanto difficile quanto importante, poi gestisce bene il pallone. (Dal 65′ Paquetà 6,5: Entra bene in partita e nel finale colpisce anche il palo)

Suso 6,5: Bella la giocata con la quale contribuisce al gol vittoria, largo a destra si trova decisamente meglio

Andre Silva 5,5: Titolare a sorpresa non sfrutta a pieno la chance, poche occasioni create nonostante i tanti movimenti. (Dal 60′ Piatek 5,5: Ha due grandi occasioni ma non riesce a sfruttarle sbattendo su Joronen)

Castillejo 5,5: Non trova facilmente la posizione in campo e non riesce ad incidere più di tanto. (Dall’80’ Borini s.v.)

Giampaolo 6,5: Cambia sistema di gioco ed i risultati si vedono, il suo Milan soffre ma porta a casa tre punti fondamentali

Fonte foto: footballnews24.it

Alessandro Fornetti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.