Home News Il Milan non va oltre il pari ad Empoli: al Castellani finisce...

Il Milan non va oltre il pari ad Empoli: al Castellani finisce 1-1. Analisi e pagelle

0
CONDIVIDI

All’autorete di Capezzi nel primo tempo risponde Caputo su rigore nella ripresa

Non decolla il Milan di Gattuso, a cui non basta una buona prestazione per avere la meglio sull’Empoli di Andreazzoli (1-1 il finale al Castellani).

I rossoneri in attesa del recupero contro il Genoa sono a 6 punti in classifica, appena due lunghezze sopra la zona retrocessione.

Tornando alla gara del Castellani, i rossoneri partono forte e al 10′ si portano in vantaggio con un tiro di Biglia deviato in maniera decisiva da Capezzi. Il diavolo continua a fare la partita senza però trovare il sussulto per il raddoppio.

Nella ripresa il Milan controlla bene il match, ma un’ingenuità di Romagnoli (fallo su Mchedlidze) regala ai padroni di casa l’opportunità di pareggiare dal dischetto. Caputo è impeccabile dagli undici metri e fissa il risultato sull’1-1.

Nel finale gli uomini di Gattuso si riversano in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio. I tentativi di Suso si infrangono sui guantoni di Terraciano. Al triplice fischio le squadre devono accontentarsi di un punto a testa, sicuramente più prezioso per l’Empoli. I toscani hanno ancora tanta strada da fare, certi risultati però possono essere utili per migliorare l’autostima.

La compagine meneghina è al terzo pareggio consecutivo dopo quelli rimediati contro Cagliari e Atalanta. Per quanto concerne il gioco, la squadra si esprime bene per lunghi tratti, ma manca ancora nella gestione del risultato. L’inesperienza a certi livelli si paga ed è su questo aspetto che Gattuso dovrà lavorare per far crescere il gruppo.

Dichiarazioni Gattuso: “Penso che anche nel secondo tempo abbiamo creato tanto. L’errore ci può stare e li stiamo pagando a caro prezzo. Il rammarico e non chiudere le partite e questo sta diventando un problema. Parliamo di un’altra partita sfortunata, dobbiamo migliorare la fase realizzativa perché stiamo facendo fatica”.

Pagelle Milan

Donnarumma 6,5: Due ottimi interventi su La Gumina e Caputo. Incolpevole sul rigore.

Calabria 5,5: Non riesce ad essere incisivo come suo solito sulla fascia destra.

Musacchio 5,5: Appare sempre insicuro quando viene attaccato dagli avanti dell’Empoli.

Romagnoli 5: Un errore che pesa sul risultato e sulla sua prestazione, fin lì impeccabile.

Laxalt 6: La fase offensiva è maggiormente nelle sue corde. Da una percussione dell’uruguagio nasce il goal del vantaggio.

Kessie 5,5: La precisione non è proprio di casa, soprattutto sotto porta.

Biglia 6: Da un suo tiro sporco nasce la rete del momentaneo vantaggio. Cala alla distanza.

Bonaventura 5,5: Non demerita tanto, ma da lui ci si aspetta maggiore vivacità.

Suso 7: Il migliore del Milan. Peccato che davanti a lui trovi un Terracciano in formato Spiderman.

Borini 5,5: Non poteva fare di più in un ruolo decisamente non suo.

Calhanoglu 5: Irriconoscibile. Qualche tentativo di destro e nulla più.

Dal 73′ Castillejo 6: Entra bene in partita, anche se non fa nulla di eclatante.

Dal 73′ Cutrone 5,5: La condizione non può essere delle migliori. Prova comunque a battagliare in avanti.

Dall’80’ Bakayoko s.v

Gattuso 5,5: Il suo Milan gioca bene, ma per vincere le partite ci vuole qualcosa in più. La classifica inizia a diventar preoccupante. Serve una belle iniezione di cattiveria.

Antonio Pilato

Fonte immagine: corrieredellasera.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.