Home News Il Chelsea riparte da Lampard. L’ex capitano dei blues è ora alla...

Il Chelsea riparte da Lampard. L’ex capitano dei blues è ora alla guida tecnica della sua squadra del cuore. Che dovrà però fare a meno del mercato in entrata

1

Il Chelsea ha voglia di ripartire. Dopo l’addio di Maurizio Sarri, seguito dal pipita Higuain che rientra alla Juve dopo il prestito, il club londinese ufficializza Frank Lampard come nuove allenatore, una leggenda che dovrà mantenere alta la sua fama sotto una nuova veste. Intanto non aiuta il blocco del mercato imposto dalla Fifa per ben due sessioni consecutive

Un cantiere aperto, quello del Chelsea targato Frank Lampard, nuovo condottiero, stavolta non in mediana, di una squadra che lo scorso anno ha ottenuto grandi risultati e vuole ripeterli. Non sarà facile. A gravare sul lavoro dell’ex centrocampista inglese è il blocco del mercato imposto dalla Fifa. La società è stata infatti giudicata rea di aver violato le norme relative al trasferimento di minori. Saranno dunque bloccate le sessioni estive 2019 ed invernali 2020, il che significa che i blues dovranno fare a meno di nuovi innesti.

Ma questo non spaventa il nuovo tecnico. La rosa è forte, ed i giovani sono molti e di belle speranze. Che non sia questa piuttosto l’occasione per puntare su talenti poco utilizzati fino ad’ora. Lampard a lavoro anche per organizzare il nuovo staff tecnico, che verrà rinnovato dopo l’addio di Gianfranco Zola e gli altri componenti del team di Maurizio Sarri. Regna dunque l’ottimismo in casa Chelsea, nonostante abbia recentemente ceduto il suo miglior elemento, Eden Hazard, nuovo rinforzo dei Galacticos. Una cessione alla quale non potrà fare seguito l’annuncio di un top player, dei quali però il Chelsea può già disporre.

Notizia ancor più lieta per i tifosi blues arriva da Mateo Kovacic, il croato in prestito al Chelsea nello scorso anno dal Real Madrid. E’ stato infatti annunciato che il centrocampista rimarrà al Chelsea, stavolta a titolo definitivo. Il riscatto potrà avvenire nonostante il blocco del mercato in entrata, perchè il giocatore ha già giocato un’anno a Stamford Bridge ed il suo tesseramento era di conseguenza già registrato dalla Federazione Inglese.

Fonte foto: Guerin Sportivo

Gabriele Sabatini

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.