Home News Il Brescia frena e il Lecce lo agguanta, resurrezione Pescara che affonda...

Il Brescia frena e il Lecce lo agguanta, resurrezione Pescara che affonda il Palermo, bene ancora il Crotone

1
Fonte www.itasportpress.it

In serie B turno infrasettimanale che regala una coppia in testa ovvero salentini che vincono e sfruttano l’inciampo delle rondinelle mentre crollano i siciliani in Abruzzo che si staccano e si guardano le spalle

Campionato cadetto più che mai vivo anche in mezzo alla settimana. Il Brescia rimane impantanato a Verona e ne approfitta il Lecce che lo raggiunge in testa. Palermo che perde all’ultimo respiro contro il Pescara e dietro arrivano gli stessi abruzzesi, il Verona e il Benevento. Belle vittorie per Spezia, Cremonese e Ascoli. Ancora positivo il Crotone mentre dietro perdono quasi tutte. Ecco le gare nel dettaglio.

Match andati in scena quasi tutti nella giornata di martedì. Torna il sorriso al Benevento che al Vigorito impone un buon 3-1 al Carpi. Improta per il vantaggio giallorosso, Vitale pareggia i conti ma poi sono Maggio e un rigore di Viola a dare i tre punti ai campani. Continua a convincere il Crotone che vince anche in casa contro il Perugia. Gli uomini di Stroppa prendono il successo grazie alle reti del solito Simy e Barberis. Seconda sconfitta consecutiva per il Livorno che cade tra le mura amiche di fronte alla Cremonese. Lombardi che vanno sul doppio vantaggio per effetto dei gol di Castrovilli e Croce. Prova a riaprirla per i toscani Luci ma ancora Croce chiude definitivamente i conti.

Preziosa vittoria dell’Ascoli che va a vincere in casa del Padova. Finisce 2-1 per i bianconeri che vanno avanti grazie a un rigore di Ninkovic, Capello riacciuffa il pari ma poi Rosseti consegna la vittoria agli ospiti. Successo all’ultimo respiro per lo Spezia che supera sempre 2-1 la Salernitana. Campani in vantaggio con Djuric, nella ripresa pareggia i conti Mora e al 94′ Capradossi fa esplodere di gioia i tifosi liguri. Parità nella sfida tra Venezia e Cittadella. Modolo sigla il punto per i lagunari ma, anche qui negli ultimi minuti, Panico trova il gol del pareggio che smorza gli entusiasmi del pubblico di casa.

Nel posticipo il Verona stoppa la corsa del Brescia capolista. Doppio botta e risposta, prima il vantaggio scaligero con Faraoni ripreso dalla rete di Torregrossa. Martella porta avanti le rondinelle ma ancora Faraoni sigla parità e doppietta.

Nelle gare del mercoledì continua la cavalcata del Lecce di Liverani che battendo 3-1 il Cosenza aggancia il Brescia in vetta alla classifica, seppur con una partita in più. Ad andare in vantaggio sono i calabresi con Garritano ma Tabanelli pareggia subito. Nella ripresa ci pensa il sempre più decisivo La Mantia che con una doppietta issa il Lecce in testa. Colpaccio del Pescara che ospita il Palermo e lo batte in rimonta 3-2. Passano per primi gli abruzzesi con Del Grosso ma i rosanero reagiscono e grazie alle firme di Moreo e Pirrello ribaltano la situazione. Nella ripresa prima Memushaj e poi Scognamiglio, a una manciata di minuti dal novantesimo, regalano un grande successo alla squadra di Pillon.

Risultati 31^ Giornata

Benevento – Carpi 3-1

Crotone – Perugia 2-0

Livorno – Cremonese 1-3

Padova – Ascoli 1-2

Spezia – Salernitana 2-1

Venezia – Cittadella 1-1

Verona – Brescia 2-2

Lecce – Cosenza 3-1

Pescara – Palermo 3-2

Riposa: Foggia

Classifica: Brescia*, Lecce 54, Palermo* 50, Pescara*, Verona 48, Benevento* 47, Perugia 44, Spezia* 43, Cittadella* 42, Ascoli*, Cosenza 36, Cremonese*, Salernitana 35, Crotone 33, Livorno*, Venezia* 30, Foggia* 27, Padova 24, Carpi* 22.

*1 Partita in meno

Foggia -8 di penalizzazione

Glauco Dusso

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.