Home News Il Bologna espugna Roma e conquista punti preziosi – analisi e pagelle

Il Bologna espugna Roma e conquista punti preziosi – analisi e pagelle

1

I giallorossi alzano bandiera bianca confermando una calante condizione psicofisica. Gli uomini di Mihajlovic caparbiamente tessono una tela di gioco che porta al successo

Partita da 1X2 quella che va in scena all’Olimpico, con il tecnico Mihajlovic che vede la possibilità di infierire su una Roma che viene da un brutto periodo. Il primo tempo inizia a favore del Bologna, che si dimostra sin dalle prime battute aggressivo e lucido, tanto da capitalizzare al 16′ con Riccardo Orsolini che ribatte in rete dopo un parapiglia in area avversaria. Nel momento migliore dei bolognesi arriva il pareggio della squadra di Fonseca, con un autogol del difensore Denswil che goffamente appoggia nella sua porta un cross di Kolarov. Dopo 4 minuti il Bologna si porta nuovamente in vantaggio grazie a Musa Barrow, che realizza un gran goal dalla distanza che trafigge il portiere sul set. Tutti sotto la doccia e fischi da parte dei romanisti presenti all’Olimpico.

Nella ripresa Fonseca non effettua nessuna sostituzione ma il mood della partita non cambia, con gli uomini di Mihajlovic che attaccano mettendo in difficoltà la squadra di casa. Al 51′ il solito Barrow dopo aver aggirato il povero Mancini batte Pau Lopez. L’allenatore giallorosso a questo punto inizia il giro di valzer e il primo a scendere in campo è Perez al posto di Under, che ha un buon impatto sulla gara. Al 61′ entra anche Peres che serve quasi subito un bel cross per Mkhitaryan che di testa trova il goal che riapre il match. Purtroppo per i tifosi giallorossi Cristante decide di compromettere irreversibilmente la remuntada facendosi espellere a causa di un intervento inutile e scoordinato. A parte il tentativo nel finale di Dzeko con l’ex Skorupski bravo ad opporsi, null’altro. Valanga di fischi e tutti a casa.

La Roma non esce dal tunnel delle sconfitte e dimostra di non riuscire a fare la cosa più importante, ovvero la costruzione del gioco. Fonseca le prova tutte ma a questo punto bisognerà virare e cercare nuove soluzioni.

Ottimo Bologna che grazie ad una grande prestazione porta a casa 3 punti preziosi. Bravo Mihajlovic a leggere bene la gara e trasmettere la giusta motivazione ai giocatori.

Rammaricato a fine gara Fonseca: “La squadra ha accusato molto l’ultima sconfitta contro il Sassuolo. Abbiamo fatto una partita con poca sicurezza difensiva. Oggi il problema è la tranquillità, devo pensare a cosa fare in questo momento.

Pagelle

Pau Lopez 5: Salva il primo tempo con un bel intervento su Palacio. Poi cade insieme a tutta la squadra

Santon 4: Soffre tremendamente Palacio e nulla riesce a contenerlo (dal 61′ Peres 6.5)

Smalling 4: Suo l’errore sul goal di Orsolini. Null’altro da dire

Mancini 4.5: Barrow gli gira intorno come fosse un cono stradale

Kolarov 5: Meglio quando spinge, perché in fase difensiva affanna come tutta la retroguardia

Veretout 4.5: Fattosi male Diawara ne ha risentito anche lui. Gli manca la diga davanti che arginava (dal 79′ Kalinic s.v)

Cristante 3.5: Si fa espellere decidendo in negativo il match della Roma. Fuori di testa

Under 4.5: Si sapeva che il suo problema non fosse nel talento ma nella poca costanza. Oggi è stato così (dal 57′ Perez 6)

Mkhitaryan 5: Uno dei pochi che cerca di rimettere in carreggiata la partita

Perotti 5: Ci prova e cerca di far ripartire la manovra ma in modo del tutto caotico

Dzeko 4: Inconcludente e poco incisivo. Da lui ci si aspetta ben altro

All. Fonseca 4: Non ha il polso per riprendere la partita. A Trigoria è notte fonda

Fonte della foto: calciomercato.com

Cesare D’Agostino

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.