Home News Hernandez regala tre punti preziosissimi al Milan: Parma battuto 1-0. Analisi e...

Hernandez regala tre punti preziosissimi al Milan: Parma battuto 1-0. Analisi e pagelle

0

I rossoneri ritrovano il successo nel finale con molta fortuna, decide il terzino francese

Nel pomeriggio della quattordicesima giornata di Serie A si affrontano al Tardini il Parma ed il Milan, con l’obiettivo di migliorare le loro classifiche. Pioli si affida ancora a Piatek in attacco, affiancandogli Calhanoglu e Suso.

La partita vede gli ospiti cominciare molto aggressivi con diversi tentativi già nei primi minuti: ci provano prima Calhanoglu e poi Romagnoli ma entrambi non inquadrano la porta. I padroni di casa sono un po’ contratti, non riescono a trovare spazi ed a creare occasioni da gol mentre i rossoneri vanno ancora vicini al vantaggio con Kessiè che si vede respingere un buon tiro da Sepe. La prima frazione di gioco si chiude senza altri sussulti sullo 0-0.

Nella ripresa il match viaggia ancora sui binari dell’equilibrio con le due compagini che rischiano poco in fase difensiva e di conseguenza sono poco pungenti in quella offensiva. I rossoneri si fanno vedere con alcune conclusioni dalla distanza, in particolare di Suso e Calhanoglu che però non creano particolari apprensioni al portiere avversario. Nel finale arriva l’episodio che sblocca il match: Theo Hernandez approfitta di due rimpalli a suo favore nell’area avversaria e batte Sepe con un gran tiro di esterno sinistro, siglando lo 0-1 importantissimo per i suoi. Finice dunque così, il Milan sbanca il Tardini e torna a vincere.

Successo d’oro per gli uomini di Pioli che salgono a 17 punti in classifica e ritrovano fiducia per il prosieguo della stagione; per gli uomini di D’Aversa sconfitta amara quando il match sembrava ormai finito.

Pioli a fine partita ha detto: “Grande vittoria, questa era una partita che pesava tanto. Dobbiamo rimanere concentrati e fare più punti possibili senza guardare la classifica.”

Le pagelle del Milan

Donnarumma 6: Non ha tanto lavoro da svolgere, partita gestita senza problemi

Conti 6,5: Argina bene un cliente difficile come Gervinho e disputa una prova difensiva molto attenta e precisa

Musacchio 6,5: Concentrato per tutta la gara, non compie sbavature e se la cava sui rari attacchi avversari

Romagnoli 6,5: Vince tanti duelli con Kucka riuscendo a limitarlo e dando sicurezza a tutto il reparto

Hernandez 7: In fase difensiva regge contro Kulusevski, nel finale trova la gioia personale con un bel sinistro che decide la sfida diventando il capocanoniere della squadra

Kessie 6: Buon apporto in entrambe le fasi, si inserisce spesso ma cala nella ripresa. (Dal 71′ Krunic s.v.)

Bennacer 6: Rischia il rosso dopo essere stato ammonito, in fase d’imostazione è meno presente e preciso di altre volte

Bonaventura 6: Duetta spesso con Calhaoglu cambiando anche le posizioni, buona propensione offensiva senza però particolari acuti

Suso 6: Non è continuo, trova una buona giocata e poi conclude male anche se la prestazione resta sufficiente

Piatek 5,5: Mai pericoloso, gioca sempre spalle alla porta ed è molto attivo ma non tenta mai il tiro. (Dal 64′ Leao 6: Tocca pochi palloni, conduce un contropiede che non porta i frutti sperati)

Calhanoglu 6: Gioca tanti palloni e crea qualche pericolo, anche se compie qualche scelta sbagliata in fase di finalizzazione dell’azione

Pioli 6,5: Il suo Milan può respirare perché finalmente è arrivato un successo, nel complesso si è vista una squadra ancora un po’ bloccata

Fonte foto: sempremilan.com

Alessandro Fornetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.