Home News Gol, Var ed emozioni, Chievo-Fiorentina finisce 3-4

Gol, Var ed emozioni, Chievo-Fiorentina finisce 3-4

0
CONDIVIDI

Al Bentegodi succede di tutto, i clivensi rimontano l’iniziale doppio svantaggio, poi però sale in cattedra Federico Chiesa 

Con la Fiorentina non ci si annoia mai. Dopo lo spettacolare 3-3 della scorsa settimana contro la Sampdoria, anche quest’oggi contro il Chievo tante reti e tanti colpi di scena, con la differenza però che questa volta sono arrivati anche i tre punti. Vediamo nel dettaglio la cronaca del match.

Pronti via il primo tempo regala subito emozioni. Al quarto minuto Hancko imbecca Muriel alle spalle della difesa veneta, il colombiano stoppa bene e di sinistro scaglia sotto la traversa il pallone dell’1-0. Incassata la rete, il Chievo reagisce subito, ma il gol di Giaccherini viene annullato dal Var. Giusta la decisione dell’arbitro, dato che prima del gol Pellissier mette piede in area sul rinvio dal fondo di Lafont. Poco dopo, ancora proteste da parte dei clivensi, con Pellissier che viene spinto in area al momento della conclusione. Il direttore di gara lascia correre. Scampato il pericolo la Fiorentina raddoppia con Benassi, bravo a sfruttare un assist dalla riga di fondo di Simeone. Il Chievo però ha il merito di non arrendersi ed al 38′ trova la rete del 2-1 con un bel colpo di testa di Stepinski. Nel primo tempo non succede più nulla. Al riposo si va con i toscani in vantaggio 2-1.

Nella ripresa se possibile ci sono ancora più emozioni. All’ora di gioco Benassi salva sulla linea con la mano. Espulsione e rigore ineccepibili. Sul dischetto si presenta Pellissier che sigla il 2-2. L’uomo in meno invece di svantaggiare la Fiorentina la galvanizza e galvanizza soprattutto Chiesa, che nell’ultimo quarto d’ora di gioco sale in cattedra. Il giovane viola prima sigla il 3-2 in contropiede con un bell’interno destro sotto la traversa, poi su assist di Muriel insacca di piatto il punto del 4-2. Tra i due gol però c’è il rigore parato da Lafont a Pellissier che poteva portare sul 3-3 gli uomini di Di Carlo. La partita sembra finita, ma il Chievo ha un cuore enorme: prima Djordjevic sigla il 4-3, poi Depaoli e Giaccherini vanno vicini a quello che sarebbe stato un pareggio clamoroso. Finisce così, la Fiorentina torna a vincere dopo tre giornate, il Chievo invece resta all’ultimo posto in classifica.

Luca Missori

(Fonte immagine: Ansa.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.