Home News Gol ed emozioni alla Sardegna Arena, Cagliari-Sampdoria finisce 4-3

Gol ed emozioni alla Sardegna Arena, Cagliari-Sampdoria finisce 4-3

0

I doriani vanno avanti prima 2-0 e poi 3-1, ma grazie ad una doppietta di Joao Pedro e all’incornata di Cerri all’ultimo secondo i sardi vincono in rimonta

Era difficile aspettarsi un monday night più bello di questo. Il Cagliari vince una partita che a venti dal termine sarebbe stato un miracolo pareggiare, la Sampdoria invece per due volte spreca il doppio vantaggio e capitola all’ultimo secondo non portando a casa nemmeno un punto. Alla fine la decide Cerri, riscattando un inizio di stagione non proprio brillante. Vediamo nel dettaglio la cronaca del match.

Nel primo tempo parte subito forte il Cagliari, con Faragò che impegna Audero con un bel tiro da fuori. Con il passare dei minuti però la Sampdoria si sistema in maniera ordinata e la solidità difensiva targata Ranieri neutralizza bene gli attacchi dei padroni di casa. Non solo, al minuto 35, su cross di Vieira, Quagliarella gira bene al volo e va vicino alla rete. Poco male, visto che per il centravanti blucerchiato il ritorno al gol è dietro l’angolo. Al 38′ Pellegrini scivola in area sgambettando Gabbiadini, l’arbitro dà rigore e Quagliarella lo trasforma con freddezza. E’ 1-0. Per il resto del primo tempo non succede più nulla, al riposo si va con i blucerchiati in vantaggio.

Nella ripresa il match è sin da subito più vivace. Al 52′ Rog perde palla, Gabbiadini lancia Ramirez in contropiede, con l’uruguaiano che è bravo a combinare con Quagliarella ed a realizzare il 2-0. Il Cagliari sembra accusare il colpo e pochi minuti dopo rischia di incassare il 3-0, questa volta però Ramirez calcia a lato. Scampato il pericolo, i sardi tornano in partita grazie a Nainggolan, che con una gran rasoiata al ’69 accorcia le distanze. Neanche il tempo di festeggiare che un minuto dopo la Samp sigla il 3-1, il merito è ancora di Quagliarella, che con uno splendido mancino al volo capitalizza al massimo un cross di Gabbiadini e fa doppietta. La partita a questo punto sembra in cassaforte per gli uomini di Ranieri, ma il Cagliari di quest’anno è una squadra in stato di grazia. Così inizia la rimonta. Nel giro di due minuti, dal ’74 al 76′, Joao Pedro segna per due volte, prima con un bellissimo tacco esterno su cross di Pellegrini, poi di rapina su traversone di Nainggolan. E’ 3-3. Nell’ultimo quarto d’ora entrambe le formazioni provano a vincerla, ma alla fine prevalgono i padroni di casa. In pieno recupero al 96′, Pellegrini scodella in mezzo l’ennesimo pallone, il neo entrato Cerri anticipa di testa Ferrari e buca Audero. E’ la rete che decide la partita, la rete che fa impazzire Maran e la Sardegna Arena, la rete che riporta il Cagliari al quarto posto in classifica a pari merito con la Roma. Il sogno del Casteddu continua, il prossimo appuntamento è tra tre giorni in Coppa Italia, proprio contro la Sampdoria.

Luca Missori

(Fonte immagine: Zon.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.