Home News Focus serie B – Benevento, la cooperativa del gol che ha “stregato”...

Focus serie B – Benevento, la cooperativa del gol che ha “stregato” il campionato

1
Fonte ilroma.net

La squadra di Inzaghi con 20 punti sulla seconda, tra le tante statistiche c’è quella del miglior attacco ma nessuno dei giocatori è ai primi posti della classifica cannonieri

Le Streghe sono inarrestabili e hanno ripreso a volare. L’anno scorso il ritorno in serie A svanì ai playoff, in questa stagione, invece, con l’arrivo di Filippo Inzaghi in panchina e un mercato importante la pratica è quasi chiusa. Quando è sopraggiunto lo stop ai campionati in Italia per l’emergenza Coronavirus la situazione nel torneo cadetto era molto chiara. Dominio assoluto dei giallorossi campani; a dieci giornate dalla fine in classifica hanno dato venti punti di distacco alla seconda e ventidue alla terza, in questo momento Crotone e Frosinone. Un cammino devastante fatto di 21 vittorie, 6 pareggi e 1 sconfitta, quest’ultima patita ad ottobre a Pescara con un netto 4-0, unica macchia in una stagione straordinaria.

La rosa a disposizione di Inzaghi è pronta per il salto di categoria. Completa in tutti i reparti può annoverare elementi di esperienza pluriennale in serie A. In difesa su tutti spicca Christian Maggio che ha alle spalle numerosi campionati di A, anche Letizia, suo dirimpettaio, ha già esordito in massima serie. A centrocampo Hetemaj e Schiattarella provengono dalle stagioni fatte con Chievo e Spal mentre Viola vuole tornare su palcoscenici importanti e come lui Kragl. L’attacco, infine, ha in Coda e Sau le bocche da fuoco principali, Roberto Insigne vorrebbe finalmente giocare in A da protagonista dopo l’unica presenza nel Napoli diversi anni fa. Giocare contro suo fratello Lorenzo sarebbe un sogno. Se i giocatori in prestito saranno riscattati il Benevento partirebbe già con una buona base per la massima serie.

Miglior difesa del torneo, solamente 15 le reti subite, e miglior attacco a 54 segnature. Il dato più curioso è che nonostante il reparto offensivo giallorosso sia il più prolifico nessuno dei giocatori del Benevento figura nei primi posti della classifica marcatori. Questo significa che la formazione di Inzaghi è una vera e propria cooperativa del gol. Sono infatti 13 i marcatori diversi della compagine campana con Nicolas Viola a tirare le fila con 9 gol. Maggio, tra l’altro, è anche uno dei calciatori andati a segno più avanti con l’età. Con le sue 38 primavere è il terzo giocatore più “maturo” a finire sul tabellino. Prima di lui ci sono solo Moscardelli e Campagnaro.

Ben 34 reti sono state segnate tra le mura amiche (solo 6 quelle subite). Il Vigorito è diventato un fattore per Inzaghi e i suoi visto che su 15 match sono arrivate 12 vittorie e 3 pareggi. Meno bene in trasferta, ma si tratta di un’inezia. Lontano da Benevento la squadra ha ottenuto 9 successi, 3 pari e, come abbiamo già visto, l’unica sconfitta.

Tra gli stakanovisti della formazione di Inzaghi troviamo il portiere Lorenzo Montipò e Gaetano Letizia che hanno giocato tutti i 2520 minuti delle 28 partite a disposizione. Beffato Viola fermo a 2479’. All’altro estremo il giovanissimo Giuseppe Di Serio che ha disputato un solo minuto. Per quanto riguarda i cartellini il Benevento è una delle squadre più corrette della serie B. Le Streghe sono la compagine con meno gialli del torneo, i cartellini rossi sono 2 diretti mentre 3 quelli arrivati per doppia ammonizione.

I numeri lasciano il tempo che trovano fatto sta che la stagione del Benevento è di quelle da record. Solo l’attuale emergenza italiana ha fermato la straordinaria cavalcata degli uomini di Inzaghi che con tutta probabilità dopo due anni torneranno a calpestare l’erba della massima serie. Lo stesso allenatore vuole un’altra chance in A dopo la sfortunata esperienza sulla panchina del Bologna.

Glauco Dusso

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.