Home News Focus Doria: Samp, tra certezze e novità

Focus Doria: Samp, tra certezze e novità

1

I blucerchiati mirano ad una nuova annata con maggiori soddisfazioni. Intanto arrivano le prime ufficialità

Chiuso il campionato con il nono posto in graduatoria, la Sampdoria si sta preparando alla prossima stagione, con costanti conferme e importanti novità, una fra tutte l’arrivo del nuovo tecnico Eusebio Di Francesco. Il club dell’estroso presidente Massimo Ferrero è alla ricerca della giusta quadra, che sia molto più continua e persistente rispetto alle ultime annate, in cui i blucerchiati si sono rivelati come una compagine abbastanza double-face. Le diverse prestazioni tra casa e trasferta, il differente rendimento tra girone di andata e girone di ritorno dimostrano tutto ciò. Il 19/20 potrebbe essere l’anno del definitivo salto di qualità della Samp, o meglio, questa è la speranza almeno del popolo doriano.

DA CHI RIPARTIRE

Per aspirare a tale progetto, bisogna innanzitutto, ripartire dallo zoccolo duro della passata stagione. Tra i pali sarà assicurata la conferma di Audero, che acquisito a titolo definitivo dalla Juve a gennaio (20 milioni), sarà il numero 1 doriano. Il portiere dell’under 21 ha ottenuto al suo primo anno di A da titolare 11 clean sheet e delle prestazioni di tutto rispetto. Davanti a lui, a meno di clamorosi ribaltamenti, ci dovrebbe essere il forte centrale danese Andersen. Ottima la stagione del giocatore classe 96’ condita da ben 34 presenze tra A e Coppa Italia. L’uomo da cui bisogna ripartire in mezzo al campo è invece Dennis Praet, corteggiato dal suo ex allenatore Marco Giampaolo (ora al Milan). Il belga, presente anche nel giro della Nazionale, in caso di rimanenza potrebbe diventare l’uomo di punta della nuova Samp targata DiFra. Infine, arrivando in attacco, tutti gli occhi sono indirizzati verso l’highlander del calcio italiano, capocannoniere dell’ultima serie A, Fabio Quagliarella. Il bomber di Castellammare, la prossima annata tirerà per i 37 anni, ma guai a dirgli di farla finita con il pallone. Il ritorno nel giro della Nazionale e un Europeo prossimo all’arrivo, potrebbero dare al Fabio nazionale le ulteriori motivazioni per intraprendere un’ennesima annata da protagonista indiscusso.

Quagliarella, capocannoniere 2018/19

NUOVI ARRIVI

Al comando della nuova Samp sarà, come accennato in partenza, Eusebio Di Francesco. L’ex allenatore della Roma ha firmato da poco il suo contratto che lo legherà alla famiglia blucerchiata per tre anni. Le sue conoscenze, la sua filosofia di calcio molto vicina al maestro Zeman e la sua esperienza accumulata prima al Sassuolo e poi alla Roma, lasciano ben sperare per il futuro doriano. L’estate è anche e soprattutto calciomercato e il presidente Ferrero si è messo sin da subito a disposizione per accontentare le richieste del nuovo tecnico. Il 4-3-3 di mister DiFra sarà arricchito, infatti, dal talento argentino Gonzalo Maroni. Il ventenne, ex Talleres, arriverà a Genova in prestito annuale con diritto di riscatto a 15 milioni. Si tratta di un giocatore molto offensivo, con importanti doti tecniche e di duttilità, vista la sua capacità di poter giocare sia a destra che a sinistra dell’attacco, nonché nella posizione di trequartista. Altro acquisto, ufficializzato da poco, è quello di Fabio Depaoli, terzino destro e all’occorrenza centrocampista, in passato in forza al Chievo Verona.

Eusebio Di Francesco, nuovo allenatore della Sampdoria

La nuova Samp è in fase di gestazione ma i primi presupposti sembrerebbero essere interessanti. Il popolo blucerchiato ha bisogno di ritornare a sognare per grandi traguardi, sarà l’annata giusta?

Fonte foto: Metropolitan Magazine; Gazzetta dello Sport; il Post

Sandro Caramazza

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.