Home News Fiorentina-Rapid Vienna 2-0 e Viola qualificata ai gironi di Conference League con...

Fiorentina-Rapid Vienna 2-0 e Viola qualificata ai gironi di Conference League con i sorteggi effettuati oggi, così come per l’Europa League

   Tempo di lettura 2 minuti

Rigore decisivo come all’andata, tranne che in questo caso determina non solo il risultato finale, ma anche il superamento del playoff che garantisce la partecipazione alla Coppa considerata la meno nobile. Alle 12 di oggi si sono delineati i gruppi delle due coppe europee, oltre ai gigliati ci sono anche Atalanta e Roma

Ai blocchi di partenza si presentano due formazioni assolutamente determinate al superamento dell’ostacolo, il Rapid, forte anche del 1-0 dell’andata, parte coperto e accorto, ma produce alcune azioni molto pericolose che fanno letteralmente tremare i pali della porta avversaria. La Fiorentina sente probabilmente il peso del pronostico che la vede sulla carta favorita ed è molto frenetica e confusionaria nell’impostazione. Saranno gli episodi, nel secondo tempo, a determinare e favorire la squadra italiana. La prima marcatura arriva al 59′, un cross di Biraghi, anziché essere respinto viene quasi messo in porta da Auer che chiama al miracolo il portiere Hedl che però respinge sui piedi di Nico Gonzalez pronto alla ribattuta a rete. Il raddoppio che porta la Viola ai gironi di Conference arriva allo scoccare dell’88’, su calcio di rigore per fallo di mano di Sattlberger, tanto istintivo quanto ingenuo, Nico non sbaglia e lo stadio esplode! Complimenti alla Fiorentina che festeggia così, nel migliore dei modi, anche il suo 97esimo compleanno (29 agosto 1926). Auguri da tutta la redazione di “Passionedelcalcio“!

Vediamo ora cosa hanno decretato le urne al Grimaldi Forum di Montecarlo: Fiorentina in Conference League, sorteggiata nel Girone F con gli ungheresi del Ferencváros, i belgi del Genk e i serbi del Čukarički. In Europa League l’Atalanta nel Girone D con i portoghesi dello Sporting Lisbona, gli austriaci dello Sturm Graz e i polacchi del Raków; Roma nel Girone G con i cechi dello Slavia Praga, i moldavi dello Sheriff Tiraspol e gli svizzeri del Servette. Sulla carta le nostre formazioni hanno tutte le possibilità di superare la fase a gironi e speriamo quindi di vedere uno spettacolo bello, emozionante e magari esaltante come lo è stato nella stagione scorsa per i nostri colori.

Fonte foto: eurosport.it; ilcorrieredellacitta.com

Luigi A. Cerbara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.