Home News Faraoni risponde a Castro, 1-1 tra Cagliari e Verona

Faraoni risponde a Castro, 1-1 tra Cagliari e Verona

1

I sardi sprecano quanto di buono costruito nella prima frazione e nella ripresa i veneti trovano il pareggio

Legni, parate miracolose, occasioni incredibili sciupate. E’ stato tutt’altro che noioso il posticipo delle 18 tra Cagliari e Verona, terminato con un pareggio per 1-1. Bravi i veneti a reggere l’urto offensivo dei padroni di casa e a trovare il prezioso gol del pari nella ripresa. Tanti rimpianti invece per il Casteddu. Vediamo nel dettaglio la cronaca del match.

Nel primo tempo parte meglio il Verona, che costringe il Cagliari nella propria metà campo senza però creare grandi occasioni. Anzi, le prime due vere opportunità capitano prima a Simeone e poi a Joao Pedro, entrambi però calciano fuori. Poco male, perché qualche minuto più tardi arriva il vantaggio: Castro crossa, Joao Pedro si avventa sul pallone senza toccarlo, ma spiazza difesa e portiere dei veneti. E’ 1-0. Prima della fine del primo tempo c’è tempo per un altro paio di emozioni, una per parte. Prima Silvestri respinge un tiro di Rog, poi Verre viene stoppato da Pisacane dopo un errore di Olsen. Si va al riposo coi sardi in vantaggio.

Nella ripresa il Cagliari ha il demerito di creare tanto e non andare in goal. Ceppitelli spara fuori di testa da buona posizione, Rog, sempre di testa, centra il palo, poi Simeone si fa respingere il tiro da Silvestre. Gol mangiati, gol subito. Poco dopo infatti Pisacane scivola incredibilmente in area, Faraoni ne approfitta e sigla con freddezza l’1-1. Da qui in poi entrambe provano a vincerla, ma senza risultati. Simeone a porta vuota si divora incredibilmente il gol del 2-1. Dall’altra parte Olsen salva tutto su Salcedo e poi su Pessina. Non succede più nulla. Finisce 1-1, tra rimpianti ed emozioni. Punto prezioso per il Verona, si ferma a tre invece la striscia di vittorie consecutive per i sardi.

Luca Missori

(Fonte immagine: Gazzetta.it)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.