Home News Europa League: Roma con Gladbach, I. Besaksehir e Wolfsberger. Per la Lazio...

Europa League: Roma con Gladbach, I. Besaksehir e Wolfsberger. Per la Lazio Celtic, Rennes e Cluj

1

Giallorossi inseriti nel gruppo J, biancocelesti nel girone E: poteva andare meglio alle italiane

È ufficialmente aperta la caccia al successore del Chelsea. L’Europa League, infatti, ha aperto i battenti oggi alle 13 con i sorteggi dei gironi, che saranno 12 per 48 squadre, più quelle che retrocederanno a febbario dalla Champions League. Soltanto due arriveranno alla finale di Danzica, solo una trionferà. E dopo l’eliminazione del Torino contro il Wolverhampton, tocca a Roma e Lazio difendere l’orgoglio tricolore nella seconda competizione europea. Entrambe le squadre partono dalla prima fascia essendo teste di serie.

IL GIRONE DELLA ROMA – Mentre sbarcava in Italia l’ultimo acquisto, il difensore Smalling arrivato dallo United in prestito, il vice-presidente Baldissoni era a Montecarlo per i sorteggi. Sorteggi che, al di là di qualche insidia, non possono preoccupare la squadra di Fonseca. I giallorossi infatti sono stati inseriti nel gruppo J. L’avversario più temibile è senza dubbio il Borussia M. Gladbach, squadra tedesca, ricca di tradizione e piena di talento. Allenata da Marco Rose, se la giocherà con i giallorossi per il primato. Complessa, ma non difficilissima, l’avversaria pescata in terza fascia. Saranno i turchi dell’Istanbul Besaksehir, ex squadra di Cengiz Under e colma di vecchie glorie del calcio europeo: da Arda Turan a Robinho ed Elia. Nelle ultime stagioni è stata ai vertici del calcio turco, sfiorando più volte il titolo. Abbordabile l’avversaria della quarta fascia, gli austriaci del Wolfsberger.

IL GIRONE DELLA LAZIO – Più arduo, se vogliamo, il gruppo E della Lazio. La prima squadra pescata dai biancocelesti è stata il Celtic, compagine che non ha bisogno di presentazioni e dal grande passato. Ha in Scott Sinclair e Ntcham i giocatori più temibili. Il vero ostacolo, però, sarà giocare al Celtic Park, stadio caldissimo. Complesso anche il terzo avversario, il Rennes del giovane tecnico Julien Stephan. Lo scorso anno arrivò fino in finale di Coppa Francia vincendo contro il PSG, quest’anno ha cominciato alla grande la Ligue 1, piazzandosi in vetta. Squadra giovanissima e dall’alto tasso qualitativo. In quarta fascia la squadra di Inzaghi ha preso i romeni del Cluj, squadra dall’ottima tradizione europea, avendo militato più volte in Champions.

QUESTI I 12 GIRONI:

GRUPPO A
Siviglia
Apoel
Qarabag
Dudelange

GRUPPO B
Dinamo Kiev
Copenaghen
Malmo
Lugano

GRUPPO C
Basilea
Krasnodar
Getafe
Trabzonspor

GRUPPO D
Sporting Lisbona
Psv Eindhoven
Rosenborg
Lask

GRUPPO E
LAZIO
Celtic Glasgow
Rennes
Cluj

GRUPPO F
Arsenal
Eintracht Francoforte
Standard Liegi
Vitoria Guimaraes

GRUPPO G
Porto
Young Boys
Feyenoord
Rangers Glasgow

GRUPPO H
CSKA Mosca
Lugodorets
Espanyol
Ferencvaros

GRUPPO I
Wolfsburg
Gent
Saint-Etienne
Oleksandriya

GRUPPO J
ROMA
Borussia Moenchengladbach
Basaksehir
Wolfsberger

GRUPPO K
Besiktas
Braga
Wolverhampton
Slovan Bratislava

GRUPPO L
Manchester United
Astana
Partizan Belgrado
Az Alkmaar

Federico Leoni

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.