Home News Diario Qatar 2022 – Dagli scandali alle ultime su Qatar-Ecuador

Diario Qatar 2022 – Dagli scandali alle ultime su Qatar-Ecuador

   Tempo di lettura 3 minuti

Un punto su tutte le problematiche di questo Mondiale e le ultime notizie sulla partita d’esordio

Ci siamo, oggi alle 17 inizia il Mondiale in Qatar, la 22esima edizione del Campionato del Mondo. Ad aprire le danze ci sarà il paese ospitante, il Qatar, che affronterà l’Ecuador.

Prima però di entrare nei meriti della partita è necessario ripercorrere tutte le problematiche e gli scandali che si sono susseguiti in queste settimane.

Iniziamo dallo scandalo FIFA del 2015, quando l’FBI incriminò 15 membri del Comitato Esecutivo FIFA di corruzione per aver assegnato la sede della Coppa del Mondo 2022 al Qatar. L’ex magnate edilizio qatariota Mohammed Bin Hamman aveva “comprato” i voti dei membri effettuando pagamenti da più di 1 miliardo di euro. Nonostante i risultati dell’indagine, la FIFA decise di lasciare la sede al Qatar dato che diverse infrastrutture erano già state completate.

Tornando meno indietro, nel 2021, uscì un’indagine sul The Guardian che rivelò le morti di 6500 lavoratori immigrati in Qatar, da quando sono iniziati i lavori per il Mondiale. I lavoratori profughi sono sottoposti al sistema kafala, che impedisce agli stessi di lasciare il paese senza un’autorizzazione del datore di lavoro.

Questo Mondiale si è macchiato anche per la violazione dei diritti umani, specialmente nel caso delle persone LGBT. In Qatar infatti l’omosessualità è illegale e punibile con la detenzione, inoltre l’ambasciatore dei Mondiali ha dichiarato che l’omosessualità è proibita, sostenendo che sia una malattia mentale che potrebbe influenzare i bambini. Garantita comunque la sicurezza alle persone LGBT che andranno in Qatar, a patto che rispettino la legge.

Dato che diverse tifoserie hanno boicottato questo Mondiale, il Qatar ha pensato bene di pagare tifosi locali per vestirsi con magliette di altre nazionali e tifare per loro durante la competizione. Il Comitato Supremo di Qatar 2022 ha negato il tutto ma i dubbi rimangono soprattutto per i video sui social che circolano da inizio novembre.

Dopo aver toccato queste tematiche molto importanti, entriamo nel vivo della partita.

Il CT spagnolo del Qatar Felix Sanchez predilige il 5-3-2 e allena una squadra con un grande blocco dell’Al-Saad, ex squadra di Xavi. La squadra ospitante arriva a questo esordio con 4 vittorie in 4 amichevoli disputate contro Guatemala, Honduras, Panama e Albania.

L’Ecuador è allenato da un allenatore argentino, che risponde al nome di Gustavo Alfaro. Il CT solitamente sistema la squadra con un 4-3-3, con il 4-2-3-1 come alternativa. I sudamericani hanno pareggiato 0-0 le ultime 3 amichevoli, contro Arabia Saudita, Giappone e Iraq.

Appuntamento dunque alle 15.30 per la cerimonia d’inaugurazione e alle 17 per il calcio d’inizio.

Da segnalare che il Pallone d’Oro in carica Karim Benzema non prenderà parte a questo Mondiale per un infortunio alla coscia sinistra.

Fonti foto: skysports.com, personalreporternews.it, fanpage.it, apimages.com

Davide Farina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.