Home News Crotone, serve qualità dal mercato

Crotone, serve qualità dal mercato

0

I calabresi hanno perso le prime due partite di Serie A, ravvisando importanti lacune dal punto di vista tecnico

Chi non lavora, non fa l’amore cantava qualche decennio fa Adriano Celentano. Versi che possono calzare a pennello per il Crotone di Stroppa, a zero punti dopo due partite di Serie A. L’ex tecnico di Foggia e Pescara tra le altre, ha, infatti, tanto lavoro da fare per rendere al meglio una squadra abbastanza precaria dal punto di vista tecnico. La differenza tra A e B si è notata immediatamente in queste prime due giornate, dove i calabresi più che fare l’amore hanno raccolto pugni in faccia (“molleggiato parlando) e delusioni. Sei gol subiti e solo uno fatto tra Genoa e Milan, decisamente poco, ecco perché urge lavoro sia sul campo che sul mercato per non compiere una semplice annata di passaggio nel massimo campionato nostrano.

URGE QUALITÁ

La qualità è probabilmente l’anello mancante di questa squadra, più orientata fisicamente che a dare del tu al pallone. Gli zero tiri in porta nel tardo pomeriggio di ieri ne sono una chiara dimostrazione, con un centrocampo che fa fatica a costruire gioco e un attacco privo di rifornimenti. L’avversario di ieri sera era, comunque, abbastanza ostico, nonostante l’assenza di Ibrahimovic, ma ciò non giustifica la prestazione da spettatore non pagante di Donnarumma. Brutta la gara di bomber Simy, arrivato a 20 gol lo scorso anno in B e ancora a secco in questa stagione. Cosi come anche del terzetto difensivo, dotato di una certa esperienza ma di poca sintonia durante il match.

OCCHI SU FALCO E PETRICCIONE

Per rinforzare la rosa, dandogli più qualità in mezzo, si sta guardando in casa Lecce, con i nomi di Petriccione e Falco entrati nel mirino del Ds Ursino. Il primo potrebbe dare nuove geometrie ad un centrocampo privato anche dell’assenza dell’ex Pescara Benali, fuori per un infortunio al polpaccio e rientrante dopo la sosta. Il secondo, invece, ha le potenzialità per ridare linfa al reparto offensivo, grazie alla sua imprevedibilità e alla sua tecnica. Il mercato chiuderà il 5 ottobre, intanto nel prossimo weekend i pitagorici saranno ospiti del Sassuolo al Mapei Stadium.

Fonte foto: Rossoneri Blog

Sandro Caramazza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.