Home News Coppe, il punto sui sorteggi

Coppe, il punto sui sorteggi

0

L’unica certezza per le italiane in Champions sarà il match tra Atalanta e Psg

Come al solito ci si divide sul valore delle avversarie delle squadre italiane, ma arrivati ad un certo livello delle competizioni, tutte le squadre sono da considerare come forti, essendo il meglio che ha espresso quello specifico torneo.

Analizzando quello che è uscito dall’urna di Nyon e che riguarda le squadre italiane, non si può non partire dalla sfida tutt’altro che scontata tra Atalanta e Paris Saint-Germain: i francesi hanno una rosa migliore e per questo sono leggermente favoriti, ma allo stesso tempo vanno analizzati altri fattori, partendo dal gioco che esprimono le due squadre. Sotto questo aspetto la Dea ha fatto vedere cose migliori dei transalpini; corsa, equilibrio, ampiezza e chi più ne ha più ne metta ed ecco che la creatura di Gasperini sta raggiungendo livelli che fino a poco tempo fa sembravano utopici per un club come quello bergamasco. L’aver costruito un gruppo, si riflette nel modo di giocare da squadra dell’Atalanta che abbinato alla conoscenza tattica del proprio tecnico ha fatto il resto e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: miglior attacco in Serie A e complimenti di tutti gli addetti ai lavori, oltre che degli appassionati.

Ilicic nel match di ritorno contro il valencia

Discorso diverso in casa Psg, infatti nonostante il club parigino abbia annoverato e annovera tutt’ora grandi giocatori nelle sue fila, ha sempre fatto fatica ad esprimere un buon calcio in Europa. Un copione che si è ripetuto anche in questa stagione, con la squadra di Tuchel che ha sofferto molto soprattutto contro squadre organizzate, come nell’andata degli ottavi di finale contro il Borussia Dortmund; avversario poi superato grazie alle prodezze dei singoli. Dunque sarà una sfida aperta e che promette spettacolo e forse sorprese.

Neymar esulta dopo aver realizzato il che eliminerà il Borussia Dortmund

Anche per Juventus e Napoli – nel caso superassero il turno, visto che devono ancora giocare le rispettive gare di ritorno contro Lione e Barcellona – si preannunciano sfide all’insegna dell’equilibrio, ma con dei distinguo. I bianconeri affronterebbero la vincente di Real Madrid-Manchester City, due squadre che nonostante abbiano rose formidabili non hanno brillato in questa stagione e hanno fatto vedere più di qualche lacuna, mentre il Napoli se la vedrebbe con una tra Bayern Monaco e Chelsea, con buona probabilità che si tratti dei tedeschi, dato che hanno vinto 3-0 a Stanford Bridge. Il Bayern, dall’arrivo in panchina di Flick è diventata una vera e propria schiacciasassi e si candida ad essere la favorita principale per la vittoria del torneo. L’ultima sfida dei quarti sarà tra Lipsia e Atletico Madrid: due filosofie di calcio diverse, con i tedeschi votati ad un calcio propositivo e gli spagnoli compatti e organizzati. La vincente di questa sfida affronterà quella del quarto tra Atalanta e Psg. Si giocherà in gara singola dal 12 al 15 agosto a Lisbona, mentre le restanti gare degli ottavi si giocheranno tra il 7 e l’8 agosto.

Passando all’Europa League e nel caso in cui Inter e Roma riuscissero a superare rispettivamente Getafe e Siviglia negli ottavi, si ritroverebbero di fronte un cammino simile per caratteristiche degli avversari: gli uomini di Conte affronterebbero la vincente di Rangers-Bayer Leverkusen, che in Scozia ha visto imporsi per 3-1 i tedeschi, mentre la Roma affronterebbe la vincente di Wolverhampton-Olympiakos (1-1 in Grecia all’andata). Gioco e organizzazione per il Bayer Leverkusen, mentre nel caso dall’altra parte del tabellone passassero i Wolves, la Roma si ritroverebbe davanti una squadra che oltre a giocare un buon calcio, subisce e perde poco: un po’ come il Siviglia.

Nel caso in cui le due squadre giocassero un torneo di livello potrebbero addirittura ritrovarsi il 21 agosto nella finale di Colonia, per riportare in italia un trofeo che manca dal 1999: allora lo vinse Parma.

Leonardo Tardioli

Fonti foto: momentidicalcio.com; repubblica.it; calciomercato.com;

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.