Home Editoriali Coppe europee: il Bayern umilia il Barça

Coppe europee: il Bayern umilia il Barça

3

L’Atalanta beffata solo nel finale dal PSG, Garcia fa fuori Guardiola; in Europa League l’Inter difende i colori azzurri

In Champions a prevalere sono state le squadre che hanno avuto più tempo per riposare, il campionato francesce è stato sospeso definitivamente causa covid mentre quello tedesco è terminato a giugno. Le semifinali saranno Lipsia-PSG e Lione-Bayern Monaco.

Il risultato di 8-2 inflitto dal Bayern ai danni del Barcellona entra nella storia, infatti è la sconfitta peggiore subita dal Barça in Europa. Una gara che fino al 4-2 per i tedeschi poteva ancora riaprirsi, poi i blaugrana sono crollati letteralmente e l’ex Coutinho, ancora di proprietà del Barça, da poco entrato ha reso il passivo pesantissimo, doppietta e assist. La squadra azulgrana di Setien, un allenatore completamente inadatto a certi livelli, esce dalla competizione con le ossa rotte ed è prevista una rivoluzione imminente, dirigenti, mister e diversi giocatori saranno mandati via. Pesano però di più per il Barcellona le sconfitte subite contro la Roma, 2018, e il Liverpool, 2019, dove in entrambe le occasioni i blaugrana avevano sperperato il largo vantaggio ottenuto nelle partite di andata. Questa volta il rammarico è solo nel punteggio e non nella qualificazione. Il Bayern invece ha completamente cambiato marcia dall’arrivo a stagione in corso di Flick, un tecnico, ex centrocampista dei bavaresi, con nessuna esperienze alle spalle di un certo spessore.

Per le spagnole delude anche l’Atletico Madrid del tecnico Simeone che si fa sorprendere 2-1 dal Lipsia allenato da Nagelsmann allenatore 33enne.

Un plauso va all’Atalanta che per poco non è entrata tra le prime 4 d’Europa. Purtroppo sono stati fatali gli ultimi minuti, 90′ e 93′ per essere ribaltata, 2-1. I nerazzurri hanno pagato a caro prezzo l’inesperienza e l’ingresso di Mbappè, tenuto in panchina perchè reduce da un infortunio.

Infine l’allenatore ex Roma Rudi Garcia con il suo Lione, squadra che dopo oltre 20 anni non si è qualificata per l’Europa nel proprio campionato (torneo però interrotto causa covid con classifica in base al coefficiente), estromette (3-1) il Manchester City di mister Guardiola. Incredibile l’errore di Sterling del possibile 2-2 all’85esimo, il giocatore aveva davanti la porta vuota.

In Europa League invece l’Inter batte dopo una prova gagliarda il Bayer Leverkusen. I nerazzurri se la vedranno contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, compagine imbottita di brasiliani. Chi passa incontra in finale la vincente della gara di stasera tra il Siviglia e il Manchester United, enrambe le squadre hanno alzato recentemente questa coppa.

Fonte foto: MSN.com

Stefano Rizzo

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.