Home News Conte, stoccata a Icardi e Nainggolan, frecciatina anche alla dirigenza

Conte, stoccata a Icardi e Nainggolan, frecciatina anche alla dirigenza

1

Nella conferenza stampa pre-International Champions Cup il tecnico dell’Inter si è sfogato sul capitolo mercato e sui fuori rosa

Ci immaginiamo il celebre discorso del sergente Hartman di Full Metal Jacket quando Antonio Conte ha messo il primo piede della sua vita sui campi di Appiano Gentile. Ed effettivamente non ha tradito le nostre aspettative con il solito metodo rigoroso: doppie sedute di allenamento, carichi di lavoro insostenibili e teste tagliate, in primis quelle di Mauro Icardi e Radja Nainggolan.

In particolare, l’ex tecnico di Juventus e Chelsea ha messo i puntini sulle i nella conferenza di oggi: Icardi, non farà parte del progetto tecnico così come il Ninja, che pensavamo potesse avere una piccola speranza di redenzione dopo la sua convocazione per la tournée in Cina.

Per quanto riguarda il mercato, ammette di essere deluso pur dopo gli arrivi esosi di Barella, Sensi, Godin e Lazaro.
“Se devo essere onesto penso che siamo in ritardo sulla tabella di marcia che ci eravamo prefissati. Quindi dobbiamo accelerare: siamo stati molto chiari nel preparare un piano, sia in entrata che in uscita. E ad oggi, soprattutto con le cessioni, siamo in grande ritardo, visto che non è partito nessuno. Ci dobbiamo dare tutti un’accelerata e pensare che c’è tanta strada da fare e da affrontare in salita”

Poi, a domanda precisa su chi prenderà il posto del #9 nerazzurro, replica fornendo un assist perfetto al belga dello United.
Lukaku? E’ un giocatore dello United. Lo conosco molto bene già dai tempi del Chelsea. Non vorrei soffermarmi su Lukaku per rispetto del Manchester United, ma è un giocatore che mi piace, lo sapete. Sarebbe importante per noi

Di seguito trovate la versione integrale della conferenza di oggi.

fonte media: InterTV

Renato De Filippi

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.