Home News Conte e Marotta mettono il Ninja alla porta: rottura totale in “stile”...

Conte e Marotta mettono il Ninja alla porta: rottura totale in “stile” Icardi

1

Ha del clamoroso l’indiscrezione lanciata stamane dal Corriere dello Sport, secondo cui il tecnico ed il direttore sportivo dell’Inter avrebbero definitivamente bocciato ed escluso Radja Nainggolan dal loro progetto

Si sa, il mondo del calcio è fatto di professionisti esemplari che dedicano ogni energia all’allenamento ed alla pratica, vedi Cristiano Ronaldo. Ci sono però anche calciatori che sono un po’ meno diligenti e, nel caso in cui il loro nome non sia George Best, saranno sempre visti come un fattore negativo per la squadra ed i tifosi.

E’ il caso di Radja Nainggolan, giocatore spesso criticato per il suo modus operandi fuori dal terreno di gioco, ma che, fino ad ora, era riuscito a scansare la maggior parte delle polemiche intorno al suo nome grazie a delle prestazioni generose e sempre di qualità (o quasi).

Stavolta pare però che per Radja sia arrivato il capolinea e che a volere la sua dipartita dal treno Inter siano stati macchinista e capotreno: Antonio Conte e Beppe Marotta. I due, stando all’indiscrezione odierna del Corriere dello Sport, non avrebbero digerito il suo stile di vita e ciò avrebbe creato una rottura simile a quella con Icardi, anche lui escluso dal progetto. Per motivi diversi, certamente, ma pur sempre messo alla porta.

L’Inter ora si ritrova con due giocatori sul groppone e pronti a partire, anche per cifre irrisorie o addirittura in prestito con obbligo di riscatto. Insomma, una vera e propria bocciatura per entrambi che, dal punto di vista tecnico, sarebbero utilissimi alla causa dei nerazzurri, ma che non sono considerati “degni” di indossare una maglia pesante come quella dell’Inter per il loro comportamento o semplicemente per la loro indole.

Per ora non c’è nulla di certo, ma sei fatti dovessero confermare queste parole, sarebbe una svolta a dir poco disastrosa per la carriera di due che avrebbero potuto avere ben altro percorso.

Fonte foto: gettyimages

Riccardo Cascioli

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.