Home News Conference League: la Fiorentina vuole la rivincita, ma deve battere l’Olympiakos vicino...

Conference League: la Fiorentina vuole la rivincita, ma deve battere l’Olympiakos vicino casa sua

   Tempo di lettura 1 minuto

Questa sera ad Atene la Viola si gioca ancora una volta la possibilità di tornare a sollevare un trofeo europeo dopo la delusione dell’anno scorso, tutti a disposizione per mister Italiano 

Dopo un anno, la storia si ripete. La Fiorentina è di nuovo in finale di Conference League. Questa volta l’avversario è l’Olympiakos, che giocherà l’ultimo atto della competizione vicino alla propria città. La Viola parte leggermente favorita, ma i greci de Il Pireo sono un avversario ostico che già in semifinale hanno battuto nettamente l’Aston Villa, sulla carta una squadra superiore. Per la finale, Italiano avrà tutti a disposizione: in difesa ci sarà Milenkovic accanto a Martinez Quarta, con Dodo Biraghi sulle fasce; in mediana Mandragora farà coppia con Arthur, mentre sulla trequarti Kouamé è il favorito per supportare Belotti insieme a Bonaventura Nico Gonzalez. La Fiorentina vuole la rivincita dopo la sconfitta beffa dello scorso giugno contro il West Ham e sogna di mettere le mani su un trofeo europeo che manca da più di 60 anni (la Coppa delle Coppe del 1961). Fischio d’inizio ore 21. 

Luca Missori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.