Home News Chelsea-Tuchel è finita: il tecnico è stato esonerato

Chelsea-Tuchel è finita: il tecnico è stato esonerato

0
Fonte sport.sky.it

Fatale all’allenatore la debacle di ieri contro la Dinamo Zagabria che ha sottolineato i problemi di una squadra senz’anima che dopo il cambio di proprietà e spese folli sul mercato non è riuscita a ingranare sul campo

Alla fine paga il tecnico. Con un comunicato sul sito ufficiale la nuova proprietà del Chelsea annuncia l’esonero di Thomas Tuchel, ringraziandolo per il lavoro svolto e i trofei conquistati. A quanto si legge, allo scoccare dei 100 giorni dall’insediamento del gruppo Boehly alla guida del club londinese, è il momento giusto per cambiare.

Evidentemente non è piaciuta ai vertici societari la clamorosa sconfitta di ieri in Champions League con la Dinamo Zagabria. Un risultato che ha certificato il momento di confusione che regna all’interno della squadra. Giocatori che non hanno reso quanto dovrebbero, una formazione sembrata senza mordente, come ha sottolineato lo stesso Tuchel dopo il match prendendosi ogni responsabilità. Stessi problemi visti in diverse partite della nuova Premier League dove il Chelsea ha vinto match raddrizzandoli solo in corso d’opera. Le parole dell’allenatore dopo la gara di ieri sembravano già una dichiarazione d’impotenza davanti a quanto visto in campo.

A quanto pare il ciclo di Thomas Tuchel era terminato già con il saluto di Roman Abramovich. La nuova proprietà, però, aveva deciso di iniziare con lui. Dopo una campagna acquisti da quasi 300 milioni di euro il rendimento iniziale non è stato quello previsto e probabilmente se già ci fossero stati dei dubbi sulla guida tecnica le ultime prestazioni dei blues hanno convinto il club a cambiare.

Tuchel lascia il Chelsea al sesto posto in Premier League con 10 punti e un ruolino fatto di vittorie stentate (3), un pareggio con rissa sfiorata tra l’allenatore e Conte e due sconfitte clamorose come il 3-0 a Leeds e il 2-1 in casa del Southampton. L’esordio in Champions League, come abbiamo già detto, è stato disastroso contro la squadra sulla carta più debole del girone, quest’ultimo completato da Milan e Salisburgo. Ancora non si fanno nomi per la successione del mister tedesco.

Finisce così, forse in maniera troppo brusca, la storia d’amore tra Tuchel e il Chelsea iniziata nel gennaio 2021 quando sostituì Frank Lampard. Fu un matrimonio subito di successo visto che prese la squadra dagli ottavi di Champions League portandola fino al trionfo finale. Quello che stupì fu l’immediato feeling con l’ambiente blues e il gioco dato alla squadra che riuscì ad annichilire subito compagini come il Real Madrid. Il confronto vinto dai ragazzi di Tuchel in maniera netta con i blancos mise le basi per alzare poi la coppa.

La vittoria nella massima competizione d’Europa lo portò a conquistare nella stagione successiva la Supercoppa europea e il Mondiale per club. Annata, quella 21/22, che terminò al terzo posto in campionato uscendo ai quarti di Champions proprio con il Real Madrid sfiorando la clamorosa rimonta nella gara di ritorno. Uno degli aspetti negativi della sua gestione probabilmente l’affaire Lukaku, clamoroso errore dal punto di vista economico e tecnico.

Le strade del Chelsea e di Thomas Tuchel dunque si dividono. Si volta pagina per entrambi cercando di scriverne nuove con ancora più successi.

Glauco Dusso

Articolo precedenteIcardi al Galatasaray
Prossimo articoloLa partita del cuore 2022 – donate al 45527

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.