Home News Check up Champions League: ecco come stanno le avversarie delle italiane

Check up Champions League: ecco come stanno le avversarie delle italiane

Fonte eurosport.it
   Tempo di lettura 3 minuti

A due settimane dalla ripartenza europea tastiamo il polso delle squadre che sfideranno Inter, Lazio e Napoli negli ottavi di finale

L’attesa è quasi finita. L’avvento di febbraio può significare soltanto due cose: l’arrivo del Carnevale e la ripartenza delle coppe europee. Focalizzandoci sulla Champions League l’Italia avrà come rappresentanti Lazio, Inter e Napoli, in rigoroso ordine di apparizione. Andiamo a vedere come arrivano a questi match le avversarie delle italiane.

La prima a scendere in campo, come già sottolineato, sarà la Lazio il 14 febbraio contro il Bayern Monaco. Bavaresi che stanno vivendo una stagione non molto lineare in Bundesliga. Dieci giorni fa la sconfitta casalinga contro il Werder Brema aveva gettato nello sconforto i tifosi. Le due vittorie consecutive, nel recupero con l’Union Berlino e con l’Augsburg, con conseguente stop del Bayer Leverkusen (0-0 casalingo con il Borussia Mönchengladbach) hanno ridato ossigeno all’ambiente. Due i punti che li separano dalla vetta. La minaccia più grande è ovviamente Harry Kane, già 23 gol in campionato, ma ovviamente non solo lui. Il resto lo fa l’impianto di gioco della corazzata di Tuchel nel quale, però, si intravede qualche crepa. Sarà lì che Sarri e i suoi dovranno cercare, per quanto possibile, di giocarsi le loro carte.

Il 20 febbraio sarà il turno dell’Inter contro l’Atletico Madrid di Simeone. I colchoneros sembrano più in forma rispetto al passato. L’attacco di quest’anno è il punto di forza maggiore per i ragazzi del Cholo (la trattativa Kean è saltata dopo le visite mediche), con Morata e Griezmann in stato di grazia. Le due punte hanno segnato 24 gol in due in campionato, il francese diventando il miglior marcatore della storia dell’Atletico Madrid. Dove l’Inter dovrà puntare è la difesa degli spagnoli, per niente irresistibile. Si è visto sia in Liga che in Supercoppa spagnola, l’Atletico concede e tanto, una novità per la compagine di Simeone famosa per la solidità difensiva. Per ora è la quinta difesa del campionato spagnolo con 23 reti subite.

Infine ecco il Napoli impegnato mercoledì 21 febbraio con il Barcellona. La squadra catalana è quella moralmente messa peggio. Sconfitta nel clasico in Supercoppa spagnola, debacle casalinga nell’ultimo turno con il Villarreal e testa della classifica che inizia a essere lontana. Come se non bastasse Xavi ha deciso di squassare ulteriormente l’ambiente con la notizia del suo addio a fine stagione. Una situazione poco idilliaca in cui si potrebbe insinuare il Napoli e approfittarne. Non che la squadra di Mazzarri sia messa meglio ma magari il clima europeo e il non aver nulla da perdere potrebbe giocare a favore dei partenopei. I giocatori del Barça rimangono comunque di prim’ordine e sottovalutarli per una questione meramente psicologica potrebbe essere fatale.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.