Home News Caso plusvalenze: la Juventus presenta ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport

Caso plusvalenze: la Juventus presenta ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport

   Tempo di lettura 1 minuto

Il club bianconero ha depositato gli atti per chiedere l’annullamento della sentenza della Corte d’Appello della Figc e revocare la penalizzazione di quindici punti 

Nella giornata di ieri, il Coni ha ufficializzato la presentazione da parte della Juventus del ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport contro la sentenza in materia di plusvalenze, che è costata ai bianconeri quindici punti di penalizzazione. La decisione della Corte federale d’Appello è arrivata in data 20 gennaio, con le motivazioni depositate il 30 dello stesso mese. Con il ricorso, la Juventus chiede l’annullamento senza rinvio della sentenza per l’inammissibilità del ricorso per revocazione della Procura Federale. Secondo la società torinese, infatti, gli atti di indagine prodotti dalla Prucura della Repubblica presso il Tribunale di Torino non costituirebbero “fatti nuovi”. I bianconeri chiedono inoltre l’annullamento della decisione per violazione dei principi del contraddittorio e del giusto processo sanciti, nonché per violazione del diritto di difesa. Oltre a quello del club, anche Andrea Agnelli Fabio Paratici hanno presentato separato ricorso contro i provvedimenti di inibizione che li hanno colpiti, rispettivamente di 24 e 30 mesi. 

Luca Missori 

(Fonte immagine: Calcioefinanza.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.