Home News Calciomercato Juventus: dopo Rabiot, ecco de Ligt

Calciomercato Juventus: dopo Rabiot, ecco de Ligt

1

Ennesimo colpo a parametro zero dei campioni d’Italia che adesso cercheranno di perfezionare anche l’acquisto del baby fenomeno dell’Ajax

Juventus, come al solito, scatenata sul mercato sia in entrata che in uscita: oltre ad Aaron Ramsey (bianconero da febbraio), sono già sbarcati a Torino Luca Pellegrini dalla Roma ed Adrien Rabiot dal Psg con Leonardo Spinazzola che approda nella Capitale.

Fabio Paratici ha adesso in mente un solo nome, quello di Matthijs de Ligt. Capitano e fenomeno dell’Ajax. Il difensore classe ’99 è in cima alla lista dei desideri bianconera e parrebbe proprio che la cosa sia reciproca: il giocatore preferirebbe la Juventus rispetto a Barcellona e Psg. Tutto fa pensare che entro settimana prossima ci sarà la chiusura dell’affare, tra i più onerosi nella storia della Vecchia Signora.

Parliamo di numeri

75/80: I milioni chiesti dai “Lancieri” per il cartellino del loro pupillo e quelli offerti dal Psg. La Juventus parte leggermente più in basso, ma filtra ottimismo per via della volontà del giocatore. A peso d’oro.

150: I milioni della clausola che i Bianconeri inserirebbero nel contratto dell’olandese fino al 2024. Blindato.

12: I (soliti) milioni che comporranno lo stipendio annuo del calciatore. Neanche 20 anni, ma un conto in banca da grande. “Alla faccia del bicarbonato di sodio”.

11: I milioni di commissione per l’intermediario della trattativa: Mino Raiola, l’agente più chiacchierato del panorama calcistico, sempre al centro delle trattative più calde. Lavoro ben pagato, per usare un eufemismo.

60/70: I milioni che la Juventus ricaverebbe, nel caso in cui arrivi de Ligt, dalle cessioni di Cancelo e Mandzukic. Lungimiranza.

Dopo l’acquisto dell’olandese, Paratici & Co si prenderanno una -meritata- “pausa di riflessione” dal Calcio Mercato, nel quale porranno le basi per un altro colpo che arriverebbe nel mese di agosto.

Staremo a vedere.

Fonte foto: Gettyimages

Riccardo Cascioli

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.