Home News Calcio, le rose più preziose d’Europa: classifica

Calcio, le rose più preziose d’Europa: classifica

   Tempo di lettura 5 minuti

E’ lo sport più seguito in Europa, su questo ci sono pochi dubbi

Milioni di tifosi che gioiscono, si disperano, urlano e cantano per le proprie squadre. Dall’altra parte di questo gioco poi ci sono proprio le
squadre e solo poche arrivano sulla vetta del continente potendo competere in patria e nei tornei europei come Champions League, Europa League e Conference League. Per farlo servono però una buona dose di intuizione e grandi investimenti. Così si allestiscono rose competitive e forti, ma quali sono le squadre che più hanno investito in Europa e alla luce dei risultati hanno fatto fruttare i loro soldi in termini di plusvalenze? Scopriamolo.


La Premier League: nella top ten delle rose più preziose d’Europa ci sono ben sei squadre inglesi: Manchester United, Tottenham, Liverpool, Chelsea, Arsenal e Manchester City. Proprio i Citizens, campioni in carica in Inghilterra, sono secondo i pronostici e le quote sulla Premier League i grandi favoriti per il successo nel campionato nazionale anche quest’anno e questo grazie ad una rosa stellare che secondo le stime di Transfermarkt vale più di tutte con 1,26 miliardi di euro. Al secondo posto troviamo l’Arsenal che lo scorso anno ha perso la Premier, rimontata dal City nonostante un dominio di quasi tutta la stagione. Seconda in campionato e anche nell’elenco delle rose più preziose d’Europa con una squadra che vale 1,12 miliardi di euro. Al terzo posto tra le inglesi e sesta nella classifica complessiva c’è il Chelsea con una rosa che vale 948 milioni, ma con la particolarità che ne ha spesi 462 solo nel mercato 2023-2024. Con 868 milioni di euro di valore si piazza settimo il Liverpool e chiudono, nono e decimo, la top ten dei club più costosi del continente il Tottenham, con un valore complessivo di 761 milioni di euro e il Manchester United, la cui rosa vale 735 milioni di euro.

La Liga: altro campionato tra i più avvincenti d’Europa e meta tra le preferite per i campioni di questo sport è sicuramente la Liga spagnola. Nella speciale classifica delle squadre con il valore delle rose più alto si trovano due club: naturalmente le stelle iberiche di Real Madrid e Barcellona. Una sfida a due che viaggia, come vedremo tra poco, tra i numeri del valore economico dei giocatori presenti in squadra ma anche in campionato. L’anno scorso i blaugrana hanno vinto il loro ventisettesimo campionato sigillando il trionfo a maggio 2023 contro l’Espanyol, staccando così i Blancos in classifica di ben dieci punti. Dal punto di vista economico però la squadra allenata da Xavi è seconda con un ammontare del valore dei giocatori che arriva a 863 milioni di euro, cosa che le permette di essere ottava nel ranking delle squadre più preziose d’Europa.
Il Real Madrid, quindi, supera il Barcellona, piazzandosi al terzo posto di questa speciale classifica con un valore di 1,04 miliardi di euro.

La Ligue1 e la Bundesliga: restano quindi due posti da elencare, quarto e quinto, nella top 10 delle rose più costose del continente e non potevano che essere altre due corazzate dei tornei internazionali come Paris Saint Germain e Bayern Monaco. La prima è la regina di Francia, che domina nel torneo d’oltralpe da ormai più di dieci anni e questo grazie anche agli investimenti messi in campo dal presidente Nasser Al-Khelaifi e dalla Qatar Investment. Al quarto posto in Europa e con un valore di 1,03 miliardi di euro il PSG tenta la scalata al continente, partendo da un dominio in patria condito da diversi titoli nazionali grazie a campioni come Kylian Mbappé che da solo vale 180 milioni. All’apparenza una squadra che a volte sembra costruita al fantacalcio, nella quale convivono tanti campioni ma che non sempre coincidono con scelte strategiche giuste e finalizzate ad un’armonia di squadra. Diverso è il ragionamento per il Bayern Monaco, squadra che vale 976 milioni di euro e si piazza quinta nella graduatoria delle rose più costose d’Europa. Una squadra di campioni, scelti a uno a uno per essere efficaci
ai fini del gioco di squadra e delle tattiche ma che quest’anno sta faticando, come dimostra qualche sconfitta di troppo che sta favorendo un sorprendente Leverkusen adesso primo in campionato. Il Bayern però non si può dare per vinto con giocatori di indubbio valore come Kane, Sanè, Muller e Musiala che insieme valgono tantissimi milioni, ma a volte il valore economico non corrisponde alla forza di una squadra. È questo è il bello del calcio.

Fonte foto: Sport.Virglio.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.