Home News Calcio estero, Liverpool: Insigne beffa gli uomini di Klopp

Calcio estero, Liverpool: Insigne beffa gli uomini di Klopp

0
CONDIVIDI

Il resoconto dell’ultima settimana dei Reds tra Premier e Champions League 

Nel giro di quattro giorni il Liverpool ha disputato due match di importanza capitale per il futuro della stagione. Sabato scorso gli uomini di Klopp hanno agguantato il pareggio sul campo del Chelsea grazie ad una stupenda rete di Sturridge quasi allo scadere. L’1-1 ottenuto a Stamford Bridge ha permesso ai Reds di tenere dietro i Blues e di rimanere al primo posto, ora condiviso con il Manchester City.

Se in campionato il Liverpool è ancora imbattuto, in Champions nella serata di ieri è invece arrivata la sconfitta in trasferta sul campo del Napoli. Chi di gol al novantesimo ferisce di gol al novantesimo perisce. Ieri sera infatti i minuti di recupero sono stati fatali ai Reds, che hanno incassato poco prima del recupero la rete decisiva di Insigne. La prestazione degli inglesi però è stata più negativa di quanto non dica il risultato. Ancelotti ha messo in campo un Napoli aggressivo, convinto e attento in tutti i reparti. Ha dato ai suoi quella carica che normalmente è tipica degli uomini di Klopp, battendolo in sostanza sul suo stesso terreno. Sicuramente nel girone è tutto ancora in gioco e la doppia sfida imminente con la Stella Rossa potrebbe consentire al Liverpool di mettere una seria ipoteca sul passaggio agli ottavi di finale, ma il match di ieri non può non far riflettere.

Non è la prima volta infatti che il Liverpool mostra un doppio volto: letale ad Anfield, più vulnerabile in trasferta. Dopo lo splendido cammino dello scorso anno e l’importante calciomercato di quest’estate (più di 200 milioni di euro spesi) i Reds non possono più nascondersi. Per fare il passo in avanti definitivo da outsider a top team è necessario trovare una maggiore costanza di rendimento. Bisogna imparare a vincere anche quando i soliti e rodati meccanismi non girano, bisogna riuscire a portare a casa anche i match sporchi e che non si mettono sul piano più congeniale agli uomini di Klopp. Altrimenti si rischia solo di essere ricordati come una squadra bella, ma incompiuta.

Luca Missori

(Fonte immagine: Calciomercato.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.