Home News Cagliari, è tempo di bilanci. La stagione dei sardi da 0 a...

Cagliari, è tempo di bilanci. La stagione dei sardi da 0 a 10

1

I rossoblù usufruiranno di qualche settimana di riposo prima dell’inizio del ritiro fissato l’8 luglio ad Aritzo. Ripercorriamo il loro 2018/19 con una particolare pagella

10: le canzoni inserite da Lucas Castro nell’album intitolato “¿Que voy a hacer?“ (“Che cosa farò?”) Il cd, venduto a 12,90 euro, è stato realizzato durante la pausa forzata per la rottura del legamento crociato. El Pata, impossibilitato a premiare gli spunti dei compagni sul terreno di gioco, ha deciso di gratificare i propri davanti al microfono. Ispirato

9: le lunghezze di vantaggio che gli isolani avevano sulla diciottesima (il Bologna) a inizio marzo. Nella classifica finale, Barella e compagni, accusano tre punti in meno rispetto agli uomini di Mihajlovic e altrettanti in più rispetto all‘Empoli terzultimo. Qualcosa non ha funzionato. Black out

8: i successi di misura ottenuti dai sardi tra campionato e Coppa Italia. Cinici. 

7: le reti siglate da Farias in Serie A tra Cagliari ed Empoli. A parte Pavoletti e Joao Pedro, nessun giocatore offensivo rossoblù ha segnato di più. Il suo addio (Lecce in pole position come futura destinazione) è una certezza. Sacrificio incomprensibile

6: la posizione finale di Pavoletti nella classifica marcatori del campionato. L’ariete livornese, il giocatore più falloso del torneo, in 32 incontri ha timbrato il cartellino in 16 occasioni, undici delle quali di testa. CAPOcannoniere

5: le apparizioni di Thereau (0 sigilli) con la compagine di Maran. Qualcuno ha pensato di riportare in auge il transalpino e raddrizzare le sorti della sua anonima stagione pubblicando sul web un video che mostra i suoi trascorsi “nelle vesti” di regista. Nel mondo odierno è fondamentale possedere qualità in numerosi ambiti, Cyril lo ha capito. Dotato

4: le principali classifiche top 15 della Serie A in cui figura Barella. Palloni recuperati (113), falli subiti (86), pali/traverse (3) e chilometri percorsi in media ogni gara (11668). La cessione all’Inter è ormai prossima. La Sardegna saluta orgogliosa il proprio ragazzo, ormai diventato uomo. Top player

3: i calciatori (Cragno, Barella, Pavoletti) che –ormai- stabilmente vengono convocati in Nazionale maggiore. A Coverciano, nel mese di novembre, il club di Via Mameli è stato il secondo più rappresentato. Orgoglio isolano

2: le vittorie ottenute in trasferta in campionato. Lontani dalla Sardegna Arena, i ragazzi del presidente Giulini hanno viaggiato ad una media di 0,58 punti a incontro. Solo Chievo (0,53) ed Empoli (0,42) hanno fatto peggio fuori dalle mura amiche. Casa dolce casa

1: gli assist forniti da Simone Padoin. Il 30 giugno scade il suo contratto, la permanenza è a rischio. Il classe ’84 cercherà sicuramente una nuova sistemazione per dimostrare di essere il “Talismano” per eccellenza: Aaron Ramsey lo può insidiare. Nelle ultime ventisette partite in cui il gallese ha segnato, l’Arsenal non ha mai perso. Scontro tra titani

0: le apparizioni con la casacca rossoblù di Christian Oliva, centrocampista uruguagio approdato nel capoluogo durante il mercato di riparazione. Per apprezzare le doti del 22enne (prelevato dal Nacional per 5 milioni di euro) non ci restano che le immagini e i video di repertorio. Abbacchiato

Potrebbe interessarti anche:

la pagella 2018/19 del Liverpool

la pagella 2018/19 del Tottenham

Paolo A.G. Pinna 

Fonte foto: fantacalcio.dritte.over-blog

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.