Home News Cade il Cittadella e il Verona ne approfitta, Palermo e Benevento esagerati

Cade il Cittadella e il Verona ne approfitta, Palermo e Benevento esagerati

0
Fonte www.itasportpress.it

In serie B nella quarta giornata cambio della guardia in testa alla classifica. I granata dopo tre vittorie perdono a La Spezia e gli scaligeri espugnano Crotone

Si interrompe la frenetica corsa del Cittadella. I ragazzi di Venturato al quarto ostacolo inciampano sulla squadra di Pasquale Marino. L’Hellas, con la pesantissima vittoria ottenuta in Calabria, si issa al primo posto. Grande ressa alle spalle delle due compagini alimentata dalle grandi vittorie di Palermo e Benevento, con anche la sorpresa Pescara. Campionato che come sempre si prospetta avvincente.

Nell’anticipo di venerdì il Benevento schianta la Salernitana nel derby campano. Al Vigorito è 4-0 il risultato finale e porta le firme di Maggio, Improta, Roberto Insigne ed Asencio. Vincendo la gara in meno i ragazzi di Bucchi potrebbero essere in testa alla classifica.

La maggior parte dei match, visto il turno infrasettimanale di martedì, sono state giocate oggi. Finisce 1-1 il match tra le prime due squadre che hanno cambiato allenatore quest’anno. Gradito ritorno al Carpi che ha sostituito il dimissionario Chezzi con l’ormai mister di casa Castori. Il Brescia, dal canto suo, ha sollevato dall’incarico David Suazo affidando la panchina a Eugenio Corini. A Carpi finisce in parità, vantaggio degli ospiti grazie all’autogol di Frascatore, pareggiano i biancorossi con Arrighini. Primo punto per i padroni di casa in campionato. Colpaccio, dunque, della nuova capolista Hellas Verona che va a vincere a Crotone. Doppio vantaggio gialloblu firmato Henderson e Colombatto, inutile il gol calabrese di Firenze che fissa il risultato sul 2-1.

Successo all’ultimo respiro al Via del Mare per il Lecce di Liverani contro il Venezia. Ospiti avanti nella ripresa con Di Mariano, poi si scatena Palombi che prima pareggia e poi segna il gol da tre punti al 91′. Il Palermo travolge il Perugia di Alessandro Nesta. In Sicilia non c’è gara, prima frazione chiusa sul 2-0 firmato Bellusci – Nestorovski. Nella ripresa Trajkovski e ancora Nestorovski, stavolta su rigore, portano a quattro le marcature rosanero.  Dragomir segna il gol della bandiera umbro.

Al Pescara basta un gol di Gravillon per avere la meglio sul Foggia. I pugliesi non riescono a schiodarsi dal -5 in classifica, cifra che sta diventando quasi una maledizione. Altro 1-0 casalingo questa volta in Liguria dove lo Spezia supera l’ormai ex capo classifica Cittadella. Il gol decisivo è di Crimi ma ospiti che hanno giocato per più di un tempo in dieci per il rosso a Panico. Pareggio a Cosenza tra i rossoblu e il Livorno. Risultato finale 1-1 e primo punto anche per i toscani. Il tabellino finale porta i nomi di Tutino, che aveva portato in vantaggio i calabresi, e pareggio di Giannetti a cinque minuti dal termine.

Chiude domani sera il match tra Padova e Cremonese, ha riposato in questo quarto turno l’Ascoli.

Risultati 4^ giornata

Benevento – Salernitana 4-0

Carpi – Brescia 1-1

Crotone – Verona 1-2

Lecce – Venezia 2-1

Palermo – Perugia 4-1

Pescara – Foggia 1-0

Spezia – Cittadella 1-0

Cosenza – Livorno 1-1

Padova – Cremonese (23/09 h. 21.00)

Riposa: Ascoli

Classifica: Verona 10, Cittadella 9, Palermo, Pescara 8, Benevento* 7, Crotone, Spezia 6, Cremonese*, Lecce, Salernitana 5, Perugia*, Ascoli*, Padova* 4, Brescia, Venezia 3, Cosenza 2, Carpi, Livorno* 1, Foggia** -5.

*1 partita in meno

** -8 di penalizzazione

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.